Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Viterbo, accoltella la moglie davanti al figlio di 7 anni

di Redazione

Follia a Montalto di Castro: il 42enne Teodoro Steano ha avuto un raptus, forse causato dalla gelosia

Hanno cominciato a discutere in modo acceso nella notte di matedì ma dalle aspre parole si è passati alla violenza, quando lui ha preso un coltello e lo ha piantato nel ventre della moglie, mentre il figlio era in sua compagnia e i 3 fratelli si trovavano nelle altre stanze. Lascia veramente allibiti quanto accaduto a Montalto di Castro, presso il quartiere che ospita le ex case dell'Enel. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Protagonisti di questa incresciosa vicenda sono il 42enne Teodoro Steano e la 41enne Franca Tuppo, entrambi di origini campane. In base alle prime indiscrezioni trapelate pare che l'alterco tra i due sia scoppiato per motivi di gelosia. Pare infatto che Steano sia andato su tutte le furie dopo aver letto un post sul profilo Facebook della moglie, che lasciava intendere la volontà di lasciarlo: ''A forza di riflettere, si finisce per arrivare a una conclusione. A forza di giungere a una conclusione, succede che si prende una decisione. E una volta presa la decisione finisce che si agisce per davvero. Decise di fuggire. E lo fece".

La furia dell'uomo si è rivelata incontrollabile: è andato in cucina a prendere il coltello e si è diretto in camera da letto, dove la moglie era distesa insieme al figlio di 7 anni. Nemmeno la presenza del bambino lo ha dissuaso dal compiere la violenza: così il piccolo ha assistito all'agghiacciante atto, mentre i tre fratelli hanno cominciato a gridare una volta preso coscienza di quanto era accaduto.

Dopo aver accoltellato la donna, sembra che il 42enne si sia rifugiato nella casa di alcuni vicini ma prima di fuggire pare che abbia chiamato i Carabinieri della stazione locale. Insieme a loro è giunto anche il personale del 118, che ha trasportato Franca Tuppo all'ospedale di Tarquinia, dove è stata ricoverata in codice rosso. Le sue condizioni erano inizialmente gravi ma pare che nelle ultime ore si siano registrati dei miglioramenti, sebbene la donna si trovi ancora in prognosi riservata.

Mentre i sanitari soccorrevano la Tuppo, i Carabinieri guidati dal maresciallo Sebastiano Zampone rintracciavano e arrestavano il marito violento, che è stato condotto al carcere di Civitavecchia. Per lui sono scattate le accuse di tentato omicidio, minacce e maltrattamenti in famiglia. A questo punto c'è attesa per l'interrogatorio, nel quale Steano sarà chiamato a fornire la propria versione dei fatti, sebbene da alcune fonti trapela che l'uomo abbia ammesso che il raptus fosse dovuto alla gelosia.

 

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento