08 Marzo 2021

Pubblicato il

Aeronautica militare di Fiumicino: formati 23 nuovi consiglieri qualificati

di Redazione

Il corso è stato organizzato dal Centro Tecnico Rifornimenti di Fiumicino grazie alla collaborazione del Comitato per la Diffusione del Diritto Internazionale Umanitario

Si è concluso a Fiumicino il XXXII Corso per Consiglieri Qualificati in D.I.U.che ha visto la partecipazione di 23 frequentatori tra Ufficiali dell’Aeronautica Militare, della Capitaneria di Porto e del Corpo Militare delle Croce Rossa Italiana. Nel periodo 31 marzo -11 Aprile 2014 si è svolto, presso il Centro Tecnico Rifornimenti (CTR) di Fiumicino, il XXXII Corso di Formazione per “Consiglieri Qualificati in Diritto Internazionale Umanitario”. Il corso, suddiviso in sessioni specialistiche attinenti le diverse tematiche del diritto internazionale applicabile ai conflitti armati, è stato organizzato dal Centro Tecnico Rifornimenti di Fiumicino grazie alla collaborazione del Comitato per la Diffusione del Diritto Internazionale Umanitario. Durante le lezioni sono stati analizzati gli aspetti più profondi delle diverse materie afferenti il D.I.U., dalle sue origini fino alle prospettive future della sua applicazione evidenziandone l’importanza anche nella guerra aerea e affrontando le funzioni e le responsabilità della Corte Penale Internazionale. Il corso, strutturato in 76 ore comprendenti lezioni frontali e “case study” pratici, si è concluso venerdì 11 aprile con la “Lectio Magistralis” del Professor Paolo Benvenuti, Preside della facoltà di Giurisprudenza di ROMATRE sulle prospettive e sull’attualità del D.I.U.. La direzione del Corso è stata affidata all’Avvocato Gerardo Di Ruocco e alla Dottoressa Guendalina Conte, Referente Nazionale per il D.I.U. mentre il CTR ha garantito il supporto logistico ed organizzativo. La cerimonia di chiusura del corso, alla presenza della Direzione Corsi, è stata presieduta dal Generale di Brigata, Achille Fornari, Capo del Servizio dei Supporti del Comando Logistico e dal Colonnello Cosimo Lospinoso, Comandante del CTR.

Vuoi la tua pubblicità qui?

A margine delle operazioni di chiusura, durante le quali sono stati consegnati i diplomi e i distintivi ai 23 neo-Consiglieri Qualificati – 17 Ufficiali dell’Aeronautica provenienti da più parti d’Italia, 3 Ufficiali della Capitaneria di Porto di Fiumicino e 3 Ufficiali del Corpo Militare della CRI di Roma – il Colonnello Lospinoso, facendo i complimenti ai frequentatori per la nuova qualifica, ha ringraziato la Croce Rossa Italiana senza la quale non sarebbe stato possibile organizzare un corso così importante. Il Generale Fornari, a sua volta, ha evidenziato il valore di quest’attività ai fini della preparazione del personale militare su tematiche di assoluta importanza nell’impiego dello strumento militare in operazioni fuori area in un contesto socio-politico che è profondamente cambiato. Proprio tali evoluzioni, secondo il Generale Fornari, hanno stimolato la Forza Armata a rendere sempre più dinamica la propria policy indirizzandola anche sull’accrescimento delle conoscenze del personale verso il Diritto Internazionale Umanitario. Particolarmente significativo anche l’intervento della Colonnello Pietro Ridolfi, che ha evidenziato come uno dei compiti principali della Croce Rossa Italiana sia la disseminazione del Diritto Internazionale Umanitario e la sua particolare soddisfazione nel vedere impegno e passione nel personale che ha partecipato al Corso. La Base aeronautica di Fiumicino si conferma così polo di assoluto rilievo sia dal punto di vista tecnico-operativo sia da quello formativo. La collaborazione tra il CTR e la Croce Rossa Italiana ha portato al consolidamento delle offerte formative indirizzate al personale della pubblica amministrazione verso una materia affascinante complessa ma estremamente attuale. Questa sinergia continuerà anche nel corso dell’anno con l’effettuazione nel prossimo novembre di un corso di formazione per Operatori Internazionali in D.I.U. con il nobile scopo di diffondere al massimo le nozioni fondamentali su tale materia.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento