Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Aprile 2021

Pubblicato il

Artena, in piazza i candidati di Insieme Artena Rinasce

di Redazione

I sostenitori di Felicetto Angelini presentati uno a uno dal giornalista di Radio Radio, Stefano Raucci

Nonostante il freddo ed il tempo a dir poco brutto con forti raffiche di vento, molta la gente in piazza Galilei che ha accolto con calorosi applausi i rappresentanti della Lista Insieme Artena Rinasce con Felicetto Angelini Candidato Sindaco. Candidati al consiglio comunale che sono stati presentati uno ad uno sul palco dal giornalista di Radio Radio Stefano Raucci.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il primo a salire sul palco, in rigoroso ordine alfabetico, è stato l’operaio 58 enne Domenico Benigni che come la 34enne libera professionista Alessandra Bucci ha evidenziato il fatto che la città di Artena ha bisogno di essere governata da gente per bene perché solo in questo modo si può realizzare il loro sogno. Lara Caschera, avvocatessa 43enne, ha avuto la spinta del figlioletto ha candidarsi perché: “Mamma, tu hai Artena nel cuore”. La dottoressa in biologia molecolare Sara Centofanti ha invece spiegato com’è nata la sua candidatura: “Noi giovani siamo il futuro del nostro paese ma per cambiarlo veramente dobbiamo metterci la faccia ed io lo sto facendo grazie all’incoraggiamento di molti amici”. Il dott. Adolfo De Angelis, ex amministratore e dirigente medico presso l’ospedale di Colleferro, mette a disposizione del gruppo e della cittadinanza la sua esperienza e le sue capacità. Le giovani Michela Latini (fisioterapista) ed Irene Palone (operatrice turistica) hanno posto l’attenzione sull’importanza di avere un candidato sindaco come il dott. Felicetto Angelini per la serietà che da sempre lo contraddistingue.

Poi è stata la volta del candidato più giovane, il 22enne Domenico Peia, responsabile di negozio presso l’outlet di Valomontone e di Ezio Pompa (era assente Costanzo Pompa, operaio di 56 anni) imprenditore 36enne da tempo impegnato nell’associazionismo sportivo e sociale che ha ringraziato il candidato sindaco per la fiducia che ha riposto in lui, mentre Gloria Scacchi, 25enne imprenditrice della contrada le macere, ha parlato di quote rosa e di dignità: “La nostra lista ha il 50% di candidati donne e questo è un grande risultato, noi possiamo ridare dignità al nostro paese ma dobbiamo essere al servizio dei cittadini sin dal primo giorno". Questo concetto è stato ripreso anche da Carlo Scacco, operatore del 118 ed ex amministratore comunale, che ha sottolineato l’importanza dell’avvio della raccolta differenziata. Ileana Serangeli, avvocatessa e consigliera  uscente ha parlato di dovere: "E' un dovere fare qualcosa per il nostro paese e non attendere alla finestra e la stessa motivazione l'ho ritrovata in Felicetto e nella nostra lista giovane e forte”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Poi è stata la volta del noto imprenditore locale Loris Talone con oltre 14 anni di esperienza nella pubblica amministrazione ma sempre come consigliere di opposizione: “Io rappresento, se cosi si può dire l’usato garantito. L’esperienza in politica è importante cosi come la freschezza delle nuove leve. Io in due anni di presidenza alla Comunità Montana dei Lepini ho rimesso in funzione il caseificio ed il centro di castanicoltura che erano stati abbandonati da tanto tempo. Per  la mia città vorrei fare molte cose come l’avvio della raccolta differenziata porta a porta che porterebbe ad un risparmio considerevole sulla tassa dei rifiuti in breve tempo. Noi dobbiamo riportare a casa i nostri imprenditori costretti ad andare a lavorare fuori dal nostro paese per ridare occupazione vera ai nostri concittadini e non solo, come fatto in passato, per i pochi giorni delle elezioni. Noi saremo un’amministrazione completamente trasparente e sul nostro sito comunale il cittadino troverà tutte le fasi delle varie pratiche burocratiche. Inoltre, saremo i primi della zona a mandare in diretta streaming on-line i consigli comunali”.  A chiudere, prima del discorso del candidato sindaco, gli interventi di Marco Valeri, 35enne responsabile CAF e patronato e di Silvana Vitelli (assicuratrice 37enne) che hanno proposto l’idea di un centro giovanile dove poter sviluppare le varie competenze come la musica.

Infine l’attesissimo intervento di Felicetto Angelini, terminato poco prima di un forte scroscio di pioggia. “Il gruppo di amici con il quale abbiamo intrapreso un percorso di civismo ben 12 anni fa è sempre più compatto nonostante qualche importante perdita come quella di Piero Di Francesco e in questa occasione hanno deciso che io fossi il candidato a Sindaco. Intorno a me ho sedici persone molto in gamba con una loro testa pensante e molto capaci che sapranno bene amministrare la nostra città. Quest’anno su una cosa non transigerò ovvero sul fatto che se ci saranno casi di voto di scambio sarò il primo a denunciarli in piazza facendo i nomi pubblicamente".

"Il nostro programma – conclude Angelini – è molto completo ma al centro ha dei punti cardine che andremo a realizzare sin da subito come l’avvio della raccolta differenziata porta a porta, l’abolizione dei parcheggi a pagamento nel centro urbano ed il censimento sociale oltre che alla rivalorizzazione del nostro bellissimo centro storico ma per fare questo ho bisogno del vostro consenso e quindi vi chiedo di votare la lista Insieme Artena Rinasce”.   

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento