Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

CC di Frosinone, tutte le operazioni per il controllo del territorio

di Redazione
Ad Anagni tre arresti per spaccio e detenzione di droga; a Cassino una denuncia per abuso edilizio; a Veroli fuga dai domiciliari

Nella decorsa serata, ad Anagni, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, durante il servizio di controllo del territorio, traevano in arresto tre giovani, tutti del luogo, di cui due con specifici pregiudizi di polizia, per detenzione illecita di sostanze stupefacenti in concorso. I prevenuti, durante il controllo dei militari operanti, assumevano un atteggiamento guardingo e nervoso, tale da far presagire che potessero nascondere qualcosa di illecito. Infatti a seguito di perquisizione effettuata all’autoveicolo su cui viaggiavano, venivano trovati in possesso di 250 gr. di marijuana, custodita all’interno di 5 involucri da 50 ciascuno gr., (equivalenti a circa 1.000 dosi), pronta per essere spacciata. Le successive perquisizioni operate presso le abitazioni dei predetti, permettevano di rinvenire del materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi. La sostanza stupefacente, che avrebbe fruttato sul mercato la somma di circa 1.500,00 euro, è stata sottoposta a sequestro, unitamente al materialerinvenuto.Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima.

A Cassino, i militari della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio volto a contrastare il fenomeno dell’abusivismo edilizio, hanno deferito in stato di libertà un 54enne del posto, già censito per reati contro la persona, usura, evasione ed altro, per esecuzione di lavori edili in assenza della relativa concessione. Il predetto stava realizzando sul solaio della propria abitazione, dei lavori edili consistenti nella realizzazione di un nuovo piano per 92 mq., coperto con pannelli coibentati, senza il relativo permesso. La struttura, per un valore di circa 10mila euro, è stata sottoposta a sequestro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nella mattinata odierna, a Veroli, i militari della locale Stazione, nel corso di predisposto servizio del controllo del territorio, hanno tratto in arresto un 65enne del luogo per il reato di evasione dagli arresti domiciliari cui era sottoposto, dovendo lo stesso espiare un residuo di pena scadente nel novembre 2017. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari in attesa del processo.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?