27 Febbraio 2021

Pubblicato il

Colleferro stellare: qui si costruiscono i razzi verso il futuro

di Giulia Bertotto

Colleferro è infatti sede di una delle aziende tecnologiche e astronomiche più avanzate del mondo: l'Avio Spa

Colleferro, questo antichissimo comune alle porte di Roma, non conserva solo le tracce di ancestrali insediamenti umani, di catacombe paleolitiche e architetture medievali; anche il futuro vede l'antica Verrugo (nome di epoca romana) protagonista

Colleferro è infatti sede di una delle aziende tecnologiche e astronomiche più avanzate del mondo: l'Avio Spa, e per questo è stata insignita Capitale dello spazio 2021

Ma questo primato non ci riguarda solo per il suo prestigio scientifico e l'immaginazione alla Spielberg; la nostra quotidianità è costantemente connessa agli eventi interstellari. Non solo a quelli naturali come la Luna che influenza le maree, ma anche  tecnologie svilupate dall'uomo che ormai sono entrate nelle nostre abitudini, come il navigatore della nostra vettura e l'efficienza dei nostri smartphone, i quali dipendono dai satelli artificiali nello spazio, intorno all'orbita della terra. I satelliti ci forniscono informazioni sullo stato dell'universo intorno a noi, rendono possibile la trasmissione di mappe, conoscenze militari, telecomunicazioni, rilevamenti geologici e geostazionari. 

Colleferro è dunque una delle località dove si costruiscono parti del lanciatore di razzi Vega e le parti propulsive del razzo Arianne, il quale ha il compito di mettere in orbita i satelliti. Il programma Arianne, di cui fa parte anche l'Avio di Colleferro, ha reso l'italia uno dei più importanti "sparatori" di satelliti nel vicino universo, con l'Agenzia Spaziale Europea e l'Agenzia Spaziale Italiana.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questo razzo, come il mitico filo di Arianna, la principessa di Creta, ci orienta nel labirinto spaziale, da qui il suo nome. Il mito è infatti la narrazione che accompagna l'uomo nella Storia: la ricerca instancabile è ciò che caratterizza forse di più l'animo umano, che lo spinge a esplorare ciò che lo circonda, e allo stesso tempo ciò che esso stesso coltiva nella propria interiorità. La tensione alla conoscenza e il turbamento del mistero alimentano il mito e nutrono la scienza, ieri come oggi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La vastità del cosmo e il percorso umano nella meraviglia sono evocate alle porte di Colleferro dal monumento di benvenuto con la sua scultura di un razzo e fiamme che folgorano l'atmosfera al momento del lancio. 

Leggi anche: 

Anzio: uomo abbandona cane, condannato a pagare multa da 4000 euro

Maltempo in agguato: possibile nubifragio sulla Capitale e neve in Ciociaria

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento