Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Maggio 2021

Pubblicato il

Compleanno Matteo Renzi, la lettera di auguri di Santo Versace

di Redazione

Questa mattina, alla radio, Santo Versace, Presidente della Gianni Versace Spa, ha inviato una personalissima lettera di auguri al Premier Renzi

Questa mattina, in diretta alla radio, Santo Versace, Presidente della Gianni Versace spa, ha voluto inviare una personalissima lettera di auguri al Premier Renzi:

"Onorevole Presidente del Consiglio,

con la presente sono a formularLe i più sinceri auguri di Buon Compleanno da parte mia e di tutta la redazione di “Tele Radio Piu' – Roma ore 10.00”, unitamente ai nostri ascoltatori che ogni giorno ci seguono alla radio a Roma e in tutte le Province del Lazio, dalle ore 10.00 alle 14.00. Nella circostanza Le invio anche delle richieste relative a specifici interventi di Riforme che il Governo dovrebbe attuare, tenendo conto di alcune varianti che riporto qui di seguito:

1 – Riforma Costituzionale che archivia il bicameralismo

Vuoi la tua pubblicità qui?

Al riguardo siamo pienamente d'accordo per la totale abolizione del Senato, ma non con la possibilità di una sua continuità con i 95 membri eletti dai Consigli Regionali (21 Sindaci e 74 Consiglieri/Senatori), più 5 nominati dal Capo dello Stato, che rappresentano, al momento, la realtà negativa della nostra organizzazione Statuale in quanto luoghi di malaffare per quanto è stato finora prodotto dai politici eletti. Casomai, dovendo mantenere il Senato della Repubblica si potrebbe optare per una elezione dei 100 Senatori attraverso Collegi uninominali, molto più logici mediante l'individuazione di soggetti con particolari caratteristiche, idonei a ricroprire una carica importante in ambito Istituzionale.

Il rischio che si potrebbe correre nel concedere ai Consiglieri Regionali di scegliere i nuovi Senatori, potrebbe essere quello di trovarsi con un voto NO  al prossimo Referendum confermativo, che sí terrà ad ottobre;

2 – Rivoluzione delle Imposte

La Rivoluzione delle Imposte significa in buona sostanza la riduzione degli sperperi della Spesa Pubblica; sperperi equiparabili a circa 100 miliardi di euro, di cui quasi 30 miliardi solo nella Sanità;

3 – Rifondazione della Pubblica Amministrazione

La Confederazione Artigianale di Mestre ha raccolto ed elencato le principali inefficienze della nostra macchina pubblica e i conseguenti effetti economici che queste criticità producono sui bilanci delle famiglie e delle imprese italiane e afferma che il malfunzionamento della Pubblica amministrazione italiana continua ad avere “un impatto molto negativo sull’economia del nostro Paese frenandone la ripresa”. I ricercatori della CGIA affermano "Che gli effetti economici derivanti dall’inefficienza della nostra Pubblica amministrazione sono superiori al mancato gettito riconducibile all’evasione fiscale, la quale, a seconda delle fonti, sottrae alle casse dello Stato tra i 90 e i 120 miliardi di euro ogni anno. E’ anche verosimile ritenere che se recuperassimo una buona parte dei soldi evasi al fisco, la nostra macchina pubblica funzionerebbe meglio e costerebbe meno".

4 – Team di esperti

Ogni Ministero, ogni ruolo dovrà avere una composizione di personale esperto e competente in materia, idoneo a ricoprire cariche Istituzionali importanti a costo ZERO, capaci di non subire prepotenze di chicchessia e a non essere schiavi della burocrazia, ma aiutare nel limite del possibile chi ne dovesse fare richiesta (senza approfittarsi della spesa pubblica facendo i propri comodi);

5  –  Licenziamenti

Favorire il licenziamento del personale dipendente dei Pubblici Uffici, quando quei dipendenti assumono dei comportamenti inqualificabili, notoriamente conosciuti, che evidenziano una mancanza di rispetto per lo Stato e ancora peggio una mancanza di rispetto verso quei cittadini che hanno bisogno di essere aiutati a capire le regole della cosa pubblica e indirizzati con le giuste informazioni;

6 – Abolizione delle Regioni

Vuoi la tua pubblicità qui?

In riferimento a questo specifico punto, La informiamo che gli interventi in trasmissione dei nostri radioascoltatori sono risultati tutti concordi nell'evidenziare l'importanza di Abolire le Regioni per l'incompetenza dimostrata negli anni e peggio ancora per la disinvolta capacità di tutte di aumentare le Spese Sanitarie, in misura abnorme, al punto di limitare le eccellenze di alcune delle nostre migliori strutture Ospedaliere, relegandole a semplici Presidi Sanitari assolutamente inidonei alle esigenze dei cittadini.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nel ringraziarLa per l'attenzione riservatami, voglia gradire i miei più rispettosi e devoti ossequi,

Santo Versace

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento