Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Agosto 2022

Pubblicato il

Cotral, autista preso a bastonate a Tivoli

di Redazione
Un 40enne di Settecamini aggredito da un 60enne a bordo di uno scooter dopo una lite per viabilità

Una lite per motivi di viabilità finita a bastonate. Episodio di per sé assurdo ma che assume proporzioni ancora più incredibili se la vittima è un autista del Cotral prestato mentre era in servizio. I fatti sono avvenuto nel tardo pomeriggio del 15 luglio, quando uno scooter ha tagliato la strada al bus Tivoli-Roma. L'autista ha suonato il casco allo spericolato conducente del mezzo a due ruote, un 60enne di Tivoli già noto alle forze dell'ordine, che evidentemente non ha gradito.

Così l'uomo ha pensato bene di fermare lo scooter, prendere un bastone e attendere che il pullman facesse sosta per salire a bordo, all'altezza di piazza Garibaldi a Tivoli. Una volta entrato si è consumata la follia, che ovviamente ha impaurito i passeggeri: il 60enne ha cominciato a prendere a bastonate il malcapitato autista, un 40enne residente a Settecamini, servendosi di un supporto per tende da sole.

Malgrado l'incredulità e lo sgomento, alcuni passeggeri hanno tentato di contenere la furia dell'aggressore. Pochi minuti dopo sono giunti sul posto i Carabinieri di quartiere della stazione di Tivoli, che hanno fermato il 60enne. L'autista è stato trasportato al pronto soccorso per le medicaziioni: per lui 20 giorni di prognosi dovute ai traumi e alle ferite riportate sul fianco destro.

L'episodio è stato denunciato e fortemente condannato dall'USB, che ha sottolineato come non sia la prima volta che sui bus Tivoli-Roma avvengono aggressioni ai danni di autisti. A detta del sindacato malgrado ciò, poco si è fatto per garantire la sicurezza:"Disatteso l'impegno del posto guida chiuso nelle vetture; disatteso il servizio di supporto e controllo con personale di vigilanza sulla Roma Tivoli, che è stato organizzato solo rare volte e sempre a seguire gli eventi. Mai la volontà e capacità di coadiuvare il personale in servizio con un secondo conducente o con personale di vigilanza nelle tratte e negli orari a rischio".

"Come se ciò non bastasse – prosegue il comunicato dell'USB – anche questa volta la società Cotral ha saputo dimostrare tutta la sua indifferenza, abbandonando completamente il conducente in balia degli eventi senza prestare assistenza e supporto in una situazione drammatica per il dipendente. Tutto il personale viaggiante della Cotral. pretende dunque risposte certe e si organizza per una mobilitazione che coinvolgerà tutti gli impianti della Regione Lazio". 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?