Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2020

Pubblicato il

E’ ancora colpo di stato in Italia

di Redazione

I governi fantoccio dell'Italia repubblicana di Francesco da Fiumata

Prima il governo fantoccio di Mario Monti ora il secondo governo fantoccio di Enrico Letta, sempre appoggiato dall’occupante del Colle che non ha garantito nessuno e nulla e ha contribuito col suo comportamento dittatoriale, camuffato da una falsa democrazia, a venderci al governo delle banche. Ormai siamo schiavi della BCE, Banca Centrale Europea, di cui Mario Monti ed Enrico Letta sono fedeli servitori. La BCE è una banda di avidi banchieri, che pensano solo al potere e al denaro. La BCE pensa di imporre un nuovo ordine calpestando la dignità e la libertà di popoli interi e tutto questo avviene con la complicità scandalosa dei nostri politici, desta, sinistra e centro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Col vergognoso trattato di Lisbona, firmato il 13 dicembre da Romano Prodi, allora presidente del consiglio e da Massimo D’Alema, allora ministro, tutta la sovranità del popolo italiano è passata nelle mani dei 27 saggi di Bruxelles, 27 banchieri scellerati amati e stimati proprio da Mario Monti, Enrico Letta e Giorgio Napolitano, il tutto appoggiato da Silvio Berlusconi e dal suo centro destra.

La libertà, la dignità, la sacralità della persona sono valori che vanno oltre la vita. Non sarò mai schiavo, né del denaro, né del potere.
Consumerò la mia vita con le mie opere che lottano per la libertà, poiché io sono nato libero e non schiavo di qualcuno. Chi mi vuole imporre il suo diktat è un criminale.

Entrano in parlamento e non ne vogliono uscire più. Si attaccano alle poltrone e pensano di essere i padroni della nazione, invece di essere fieri di esserne solo i rappresentanti per un periodo di tempo. Occupano ogni ente, ogni patronato ed ogni sportello per il servizio pubblico per essere sicuri di avere potere e denaro. Non si accorgono però che, facendo così iniziano a puzzare e il loro odore nauseabondo e putrido entra dal naso e arriva fino ai polmoni, si dirama nei bronchi e ogni cellula del corpo va in cancrena.

E i nostri politici non si accorgono che si riproducono e vivono come larve, come acari, come batteri puzzolenti nella carne marcia. In questo marciume putrefatto si sentono sicuri e protetti e credono di vivere in paradiso perché il loro desiderio è solo quello di arricchirsi e avere sempre più infami privilegi. Ora io so che sono peggio delle larve putride e degli acari, e di quei batteri che attaccano e distruggono il mio corpo.

Questa marcia e nauseabonda classe politica ci ha tolto la sovranità, la ricchezza, la speranza, la tranquillità. Questa miserabile e puzzolente classe politica ci ha venduto a banchieri avidi di sangue e di denaro.
Stanno derubando il mio paese da 65 anni. Maledetti siano per sempre coloro che hanno tolto la sovranità alla mia terra e hanno addormentato il popolo con menzogne e insegnamenti artefatti. I politici, appoggiati dai loro adepti, dai giornalisti e dai conduttori TV di Talk Show, hanno perso il senso del pudore e non sanno che cosa sia l'etica, il buongusto, la democrazia e la sovranità popolare.

Sono ignoranti e presuntuosi e nella loro delirante onnipotenza pensano di essere al di sopra della legge, e non danno nessun resoconto del loro misero operato al popolo sovrano. Sono squallidi personaggi, che vivono d’infami privilegi, e che scrivono ed approvano leggi folli ed inique per giustificare le loro malefatte. In una democrazia solo il popolo è sovrano e solo il popolo può decidere da chi farsi governare.

Il governo di Enrico Letta è la continuazione del precedente governo tecnico, impostoci dalla BCE, è e rimane un governo fantoccio. Quello che è accaduto in Italia ed in Grecia è, e rimane, una vergogna: due colpi di stato per rinunciare alla sovranità. Solo il popolo è sovrano, solo il popolo decide. Tutti i cittadini che sono chiamati a governare il paese per un determinato tempo non sono i proprietari dello Stato, bensì solo i servitori. La repubblica infatti, dal latino res pubblica, è una cosa che appartiene a tutti.

Poiché i nostri governanti e tutti i nostri rappresentanti, opposizione compresa, hanno tradito il mandato che noi cittadini abbiamo loro affidato, è ora che il popolo torni ad essere davvero sovrano per mezzo della democrazia diretta. Né destra, né sinistra quindi, ma "Democrazia diretta" ! Basta con le menzogne storiche e le ideologie fasulle. Basta con questi governi fantoccio.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento