Frascati, sgomberata rivendita abusiva su via di Vermicino

Una rivendita abusiva di materiale e merce varia che proseguiva la propria attività da oltre 32 anni a via di Vermicino è stata sgomberata questa mattina. L'area abusivamente occupata si trovava su un terreno del Comune di Frascati sito nel territorio del Comune di Roma. All'interno dell'area, di circa 30mq, è presente anche una fontana storica.

Frascati, sgombero e pulizia senza intoppi

Da tempo i cittadini della zona segnalavano la situazione di abusivismo. Le operazioni di sgombero e di pulizia, che si sono svolte senza intoppi, sono state coordinate dall’Ufficio Cosap, in collaborazione con il comando di Polizia Locale e l’Ufficio Patrimonio del Comune di Frascati, la Polizia di Roma Capitale Gruppo Sesto Torri, il Commissariato Casilino, la ditta Sarim e la STS.

Il sindaco di Frascati: operazione attesa da troppo tempo

Soddisfatto il sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti: "L'operazione di sgombero condotta questa mattina in modo esemplare e che ha liberato un'area comunale abusivamente occupata e trasformata in rivendita era attesa da troppo tempo. Questa Amministrazione ha sempre detto di voler riqualificare le periferie e di far rispettare le regole comuni e questo è primo concreto passo che va in quella direzione. Ringrazio i Consiglieri delegati alla Sicurezza, al Commercio e alle Periferie, per il lavoro di squadra che hanno condotto, gli uffici comunali, per aver seguito con professionalità le operazioni di pianificazione, coordinamento e di esecuzione dello sgombero, il Comando di Polizia Locale e le Forze dell'Ordine e gli Uffici di Roma Capitale".

 

Leggi anche:

Lazio Ambiente, Comune di Frascati si accinge a pagare parte del debito

Frascati: esce di strada, incastrata tra lamiere si salva col cellulare