25 Ottobre 2021

Pubblicato il

Tragedia stradale

Incidente sulla Frosinone Mare tra Terracina e Sonnino: 3 morti, 5 feriti

di Redazione
Una vera tragedia quella consumata sulla bretella Frosinone-Mare, tra Terracina e Sonnino (Latina), nei pressi dello svincolo di Frasso
Ambulanza
Ambulanza

Incidente terribile domenica mattina sulla Frosinone Mare. Una vera tragedia quella che nella tarda mattinata di domenica 19 settembre si è consumata sulla bretella Frosinone-Mare, tra Terracina e Sonnino (Latina), nei pressi dello svincolo di Frasso. I fatti ci raccontano del coinvolgimento di una comitiva di motociclisti che appartengono ad una associazione di centauri del Comune di Priverno e che procedevano in gruppo in direzione nord, di ritorno dal mare. Sembra che una delle moto in gruppo, abbia effettuato un sorpasso e si sia trovata di fronte un’altra moto con la quale ha avuto un terribile frontale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Da notizia pubblicata da Rai News sembra che l’impatto sia stato così forte da produrre l’incendio delle due moto e la conseguente morte dei passeggeri a bordo: due uomini e una donna. Lo scontro ha avuto come conseguenza anche altre cadute e il ferimento di diversi centauri. Uno di loro, più grave, è stato prelevato con l’elisoccorso e condotto in ospedale. Sono in corso le indagini per ricostruire i dettagli del drammatico incidente.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’incidente, quando è una fatalità, come in questo caso, suggerisce un rispettoso silenzio. Ma forse vale la pena avanzare a chi ha responsabilità nella gestione delle norme autostradali, un invito a sottolineare quali siano i rischi di chi si muove su 2 ruote in velocità, su strade con molto traffico. E non solo su una bretella come la Frosinone Terracina. Ogni giorno a Roma, sul GRA, vengono evitate e chissà come, tragedie come quella di questa mattina a Sonnino. Un guizzo che ci salva all’ultimo momento, un caso fortuito del destino oppure la provvidenza e la tragedia viene evitata. Ma ogni giorno è così e i rischi sono altissimi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo