09 Agosto 2020

Pubblicato il

Labico (Rm): Antonio Dell’Omo riceve missiva con minacce di morte e proiettili

di Redazione

Non è chiara la natura delle minacce, se legate al ruolo di consigliere o alla professione di carabiniere del destinatario

Il consigliere comunale di Labico (Rm), Antonio Dell'Omo, candidato sindaco nell'ultima tornata elettorale, ha ricevuto una missiva con pesanti minacce di morte indirizzate a lui e alla sua famiglia, con aggiunta di proiettili. Il consigliere, che nella vita esercita la professione di carabiniere, ha presentato denuncia alla locale stazione della Benemerita.

Alessandro Galli, consigliere di minoranza del Municipio di Labico, ha manifestato vicinanza a Dell'Omo attraverso un comunicato: "Il Gruppo Consiliare Tradizione e Progresso Labico esprime profonda ed incondizionata solidarietà al Consigliere Antonio Dell'Omo che è risultato vittima di un vile e grave atto intimidartorio. Condanniamo senza se e senza ma queste sconcertanti attenzioni criminogene, fuori da ogni logica politica e partitica. Labico non può e non deve macchiarsi di queste nefandezze disumane", conclude la nota.

Il sindaco di Labico, Danilo Giovannoli, ha contattato telefonicamente il consigliere Dell'Omo, vittima dell'atto intimidatorio, esternando massima solidarietà e vicinanza a nome suo e della maggioranza.

Solidarietà e vicinanza ad Antonio Dell'Omo, anche da parte della redazione de "Il Quotidiano del Lazio".

 

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi