Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma, nuovo regolamento per le postazioni di artisti a Piazza Navona

di Fabio Vergovich

Saranno 25 gli stalli disponibili nella storica piazza

La Commissione Commercio di Roma Capitale, presieduta da Orlando Corsetti, ha licenziato il nuovo regolamento per le postazioni di pittori, ritrattisti e caricaturisti a Piazza Navona. Saranno 25 gli stalli disponibili nella storica piazza. Per ogni categoria verrà istituito un Albo a garanzia di un consono livello di professionalità, e una commissione tecnica giudicherà una prova che dovranno sostenere gli aspiranti di ogni categoria, superata la quale riceveranno un tesserino di riconoscimento con nome e foto per facilitare i controlli della Polizia Municipale ed evitare la possibilità di sub appalti. Ai vincitori del bando verrà riconosciuta una concessione che durerà 5 anni, invece dei 2 attuali. Altre novità, riguardanti però le sanzioni, sono il divieto di vendere stampe, e le opere dovranno essere o fatte al momento o firmate dall’autore, che dovrà essere presente nella postazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il regolamento, dopo l’iter nei municipi e in Consiglio Comunale, potrà essere steso ad altre aree della città. Intanto sono state respinte le richieste di trovare spazi disponibili anche a Trinità dei Monti e a Ponte S. Angelo. Il nuovo bando varrà su tutta Roma, lasciando ai singoli municipi la possibilità di individuare “ulteriori aree per concedere postazioni di concerto con la Soprintendenza”. Poi le postazioni “devono passare per l’approvazione della giunta capitolina”. Per quanto concerne i controlli, no a unità ad hoc all’interno della polizia municipale, ma impiego di “competenti uffici capitolini e altri uffici pubblici”, in grado di valutare l’originalità delle opere esposte che potranno essere vendute solo con la firma dell’artista titolare della postazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento