Ponza, nuova aggressione per Danilo D’Amico, dirigente partito Fratelli d’Italia

“Piena solidarietà e vicinanza di Fratelli d’Italia a Danilo D’Amico, dirigente di FdI a Ponza, vittima di una nuova e gravissima aggressione mentre rientrava a casa le parole scritte da Giorgia Meloni, leader del partito Fratelli d’Italia su FacebookLe immagini del suo volto ricoperto di sangue ci hanno lasciato sgomenti. Presenteremo un’interrogazione parlamentare e chiediamo che sia fatta luce su questo nuovo vigliacco episodio criminale, che colpisce un uomo impegnato sul territorio e a difesa dei cittadini”.

Parole che seguono l’ennesima aggressione subita dell’esponente di FdI, Danilo D’Amico, aggredito e ferito con un’arma da taglio al volto l’altra notte mentre rientrava a casa. Il suo volto insanguinato ha fatto il giro d’Italia e le reazioni, a partire da quella del leader del suo partito Giorgia Meloni, hanno riempito le agenzie di stampa.

D’Amico, presidente dell’associazione “Punto di svolta”, attiva a Ponza, secondo quanto riportato da Teleuniverso ha raccontato di aver solo visto due ombre prima di essere aggredito da chi poi, lasciandolo a terra insanguinato è fuggito. Il taglio riportato all’altezza del sopracciglio è costato a D’Amico sei punti di sutura che sono stati applicati dai sanitari del presidio medico isolano.

*Foto utente Facebook