Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Giugno 2021

Pubblicato il

Posti di blocco sulla Salaria: ragazzo sorpreso con la droga

di Redazione

La Polizia Stradale ha sorpreso all'altezza di Fiano Romano un 30enne di Roma con alcuni grammi di hashish. Nella sua casa trovato ulteriore stupefacente

Giovedì scorso è stato realizzato dalla Polizia Stradale di Rieti, un particolare servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto di fenomeni di illegalità nel campo del trasporto professionale su strada, del riciclaggio di veicoli e di reati in genere commessi attraverso l’utilizzo di veicoli. Questo dispositivo, realizzato presso la S.S. 4 dir  “Salaria” all’altezza di Fiano Romano, è stato coadiuvato anche da personale della Sezione Polizia Stradale di Roma, nonché dalla Questura di Roma, con la partecipazione della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato sezionale di P.S. “Fidene – Serpentara” e della Squadra Cinofili di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In occasione di questo dispositivo, tra i numerosi controlli effettuati, è stato fermato anche il veicolo di C.A., italiano di anni 30 residente a Roma. Lo stesso, al momento del controllo, mostrava chiari segni di insofferenza e nervosismo, tanto da far insospettire il personale di Polizia operante. A seguito di accertamenti più approfonditi, effettuati anche con l’ausilio dell’unità cinofila, lo stesso consegnava un involucro in cellophane contenente pochi grammi di stupefacente (hashish).

L’uomo veniva quindi sottoposto a perquisizione personale, estesa poi all’abitazione, dove si rinveniva un panetto di hashish, del peso di circa 25 grammi, nonché di  7,6  grammi di marijuana, oltre ad alcune banconote considerate provento dell’attività di spaccio. La persona veniva, pertanto, denunciata in stato di libertà per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento