03 Marzo 2021

Pubblicato il

Non pervenuti

Roma, ancora vecchi “cestini” rotti e bucati: immagine di una Raggi in uscita?

di Redazione

Dei cestini annunciati a dicembre non c'è traccia, come è successo spesso in questi anni di amministrazione 5 Stelle, non si è saputo più nulla

Roma cestini
Cestini anti-terrorismo a Roma

A Roma sono davvero molti i problemi. I tram lentissimi, i bus che si incendiano, la raccolta differenziata che non riesce a prendere piede, le discariche abusive. E anche, non da meno, i raccoglitori per i piccoli rifiuti urbani, per così dire “da passeggio”.

Il 15 dicembre 2020 la sindaca Virginia Raggi ha presentato su Facebook e ha orgogliosamente annunciato sui Social l’arrivo di nuovi cestini dei rifiuti, a forma di anfora.

I nuovi cestini Ama mai rinvenuti

Il Comune ha posizionato i primi esemplari a piazza della Rotonda, al Pantheon, per una sorta di test. La Sindaca aveva infatti assicurato che finalmente sarebbero andati progressivamente a sostituire le pessime buste svolazzanti, i cosiddetti “cestini anti-terrorismo”.

Quindi Raggi aveva esaltato le qualità dei nuovi cestini, pochi giorni di collaudo e sarebbero stati distribuiti nelle vie della Capitale. In molti hanno ironizzato sulla loro forma sinistra, ricorderebbero infatti delle urne funerarie. In ogni caso, macabri o no, i nuovi cestini non ci sono.

Cestini di Roma: simbolo dell’amministrazione 5 Stelle?

Tuttora, a metà febbraio 2021, di questi raccoglitori, non c’è traccia. E come è successo spesso in questi anni di amministrazione 5 Stelle, non si è saputo più nulla. Nelle vie e piazze del centro di Roma, siamo ancora costretti a vedere le tristi e inutili buste di plastica (speso bucate da gabbiani e piccioni), sorrette da sostegni metallici rotti, mancanti, piegati, con il contenuto maleodorante sparso sulla strada.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Un’immagine di Roma stanca, di una città superba piegata da disagi su ogni fronte del decoro e della funzionalità. Un simbolo di Roma sotto l’amministrazione Raggi?

Vuoi la tua pubblicità qui?

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento