Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Novembre 2020

Pubblicato il

Roma, violentata e poi gettata dall’auto

di Redazione

Una prostituta romena di 20 anni ha denunciato tre uomini. Due di questi sono stati fermati

Sono state le segnalazioni di alcune sue connazionali a mettere in allarme gli agenti del Commissariato Esposizione che stavano pattugliando il quartiere.
Alcune prostitute si sono avvicinate all’auto dei poliziotti raccontando che la loro collega, una cittadina romena di 20 anni, dopo essere salita a bordo dell’auto di un cliente, non era ancora rientrata sul posto dopo molto tempo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I poliziotti si sono appostati nelle vicinanze e sono rimasti in attesa.
Poco dopo le ore 4, un’auto, quella segnalata, ha raggiunto il luogo dove la giovane era stata prelevata e gli occupanti della vettura, dopo aver aperto lo sportello, hanno scaraventato una donna a terra e sono fuggiti riuscendo a far perdere le loro tracce.

I poliziotti hanno immediatamente soccorso la giovane e raccolto la sua denuncia.
Dopo essere salita a bordo dell’auto ed aver indicato al conducente il parcheggio dove consumare il rapporto sessuale, improvvisamente dal bagagliaio dell’auto è uscito un altro uomo, armato di coltello ed entrambi l’hanno costretta a raggiungere un luogo isolato.

I tre a questo punto si sarebbero abbandonati alle violenze nei confronti della vittima e solo dopo qualche ora, tornati nella zona dove era stata prelevata, l’hanno letteralmente scaraventata fuori dall’auto.

Sono quindi scattate le indagini ed i poliziotti acquisite le descrizioni della vittima, alcuni particolari dell’autovettura ed esaminato anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza di un distributore di carburanti, hanno delineato un quadro più preciso sull’identità dei responsabili.

La nota diffusa ai vari uffici di Polizia ha dato i suoi risultati quando, lo scorso 21 novembre, quattro giorni dopo la violenza, due degli aggressori si sono presentati nel Commissariato Spinaceto per sporgere una denuncia.

Uno dei poliziotti in servizio ha subito individuato una particolare somiglianza di quelle due persone con quelle indicate nella nota di ricerca diffusa alle forze dell’ordine.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Gli investigatori del Commissariato Esposizione che stavano seguendo le indagini si sono precipitati negli uffici di Polizia e dopo aver effettuato degli accertamenti e ulteriori riscontri hanno emesso un provvedimento di fermo di indiziato di delitto per i reati di sequestro, violenza sessuale, lesioni personali e rapina.
Identificato anche il loro complice, che è tuttora ricercato.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento