Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2021

Pubblicato il

Sanità

Tamponi Covid-19, da domani 19 novembre anche nelle farmacie del Lazio

di Redazione
Da domani, 19 novembre, nelle farmacie del Lazio, verranno eseguiti test antigenici rapidi e sierologici per la ricerca del virus Sars-coV-2
Tamponi farmacie

È partito l’iter che giungerà ad assicurare ai cittadini tamponi per il rilevamento del Covid-19 nelle farmacie del Lazio oltre che nelle apposite postazioni drive-in.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Sono state inviate nella giornata di ieri, 17 novembre, via pec le credenziali a tutte le farmacie per l’esecuzione dei test antigenici rapidi e i test sierologici. Entro oggi, 18 novembre, tutte riceveranno il link per la registrazione dei flussi e un breve manuale operativo.

La registrazione dei flussi è un elemento indispensabile per le notifiche e il monitoraggio alle Asl. Entro domani, 19 novembre, le farmacie saranno tutte operative“. Lo comunica l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Tamponi rapidi nelle farmacie: come funzionano?

Il tampone rapido si esegue con la stessa modalità del tampone nasofaringeo classico. Il test tuttavia, a differenza di quest’ultimo, non ricerca il genoma virale ma la presenza di proteine di superficie del virus, chiamate anche antigeni

Ecco perché il tampone rapido rientra nella classe dei “test antigenici”.

Se il tampone classico necessita in media di 24-48 ore per la sua elaborazione, i risultati del tampone rapido sono molto più rapidi: in circa 15 minuti si riceve l’esito.

Per questo sono stati introdotti per esempio nello screening dei passeggeri in aeroporto e da poco in alcune scuole italiane. Con l’obiettivo di monitorare più rapidamente l’eventuale diffusione del virus all’interno degli istituti. 

Purtroppo però la velocità ha un costo in termini di sensibilità.  Infatti se la carica virale è bassa, il test potrebbe risultare erroneamente negativo e non riuscire a rilevare l’infezione anche se è presente, spiega l’ospedale San Raffaele.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo