Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Aprile 2021

Pubblicato il

Trasporti, intesa tra Pendolari Orte-Fiumicino e Trenitalia

di Redazione

Il Comitato:"Accordo utile e fondamentale per potenziare l'informazione e la collaborazione, carente da anni

Nell'incontro del 18/06/2014 svolto nella Biblioteca Comunale di  Monterotondo, si è formalizzata pubblicamente l'intesa tra il Comitato  Pendolari della Orte-Fiumicino e l'Ing. Aniello Semplice (Direttore di  Trenitalia Lazio), che era presente insieme al Dott. Nicola Passanisi (Assessorato alla Mobilità della Regione Lazio), a Giuseppe Betti (Responsabile della Federconsumatori di Monterotondo) e Damiano Cupelloni (Presidente Comitato Pendolari della Orte-Fiumicino). Intervenuti anche Marianna Valenti (Assessore alla Mobilità del Comune di Monterotondo), Gianluca Quadrana(Consigliere Regione Lazio della Rete dei Cittadini) e al Pres. della Legambiente locale.  

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ognuno ha espresso il proprio compiacimento per il neo Comitato, utile e fondamentale per potenziare l'informazione e la collaborazione, carente da ormai anni tra utente fruitore del Servizio ed il Servizio stesso. Riguardo il primo punto è stato affermato che è gestito dalle RFI e purtroppo come confermato da Trenitalia, le lamentele fatte dai presenti sono sono veritiere. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

A tal proposito l'Ing. Semplice ha fatto riferimento anche all'App VIAGGIATRENO che è da programmare diversamente perchè non risponde alle richieste dei pendolari. Con quest'ottica è bene che il team di lavoro messo in campo dal Comitato Pendolari è nella giusta direzione, creando quel livello di collaborazione teso a facilitare quanto già si è fatto, e le nuove proposte come ad esempio i Vivalto che sono treni snodabili in base al flusso di pendolari, possono essere più o meno aumentati i vagoni.

L'inaugurazione di questi treni c'è stata ieri con la tratta di Cassino e presto prenderanno piede anche sulla Orte-Fiumicino e comunque su tutte le tratte entro febbraio 2015. Con tutte le parti intervenute si è condivisa l'idea di istituire dei tavoli di lavoro con i pendolari, poichè solo questi possono sapere e monitorare le condizioni quotidiane di viaggio. Monterotondo oggi conta su un potenziamento delle corse nonostante i fondi non vengono puntualmente erogati. Molte critiche sono state mossa alla Biglietteria con operatore che da ottobre 2013 è chiusa e che i rivenditori più vicini non riescono più a distribuire i titoli di viaggio ai pendolari. L'elemento lasciato da trattare con più attenzione è riservato alle barriere architettoniche, demoralizzanti per il disabile e non utili a chi utilizza i passeggini.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento