Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Aprile 2021

Pubblicato il

Trasporti, sindaco di Rocca di Papa torna a scrivere al Cotral

di Redazione

Pasquale Boccia protesta per le frequenti soppressioni della corsa delle 6.35 diretta a Roma

A seguito di reiterate segnalazioni da parte dei cittadini il sindaco di Rocca di Papa Pasquale Boccia torna a scrivere al Cotral S.p.A per chiedere un intervento urgente in merito ai continui disservizi del trasporto pubblico. Questa volta la nota si è concentrata sulla tratta che alle ore 6.35 del mattino collega piazza della Repubblica alla stazione Anagnina, spesso soppressa e sostituita da quella successiva, delle 7,05 che parte dai Campi d’Annibale, su cui si accumulano i pendolari di più corse e quindi spesso insufficiente, e che comunque non consente la puntualità sul posto di lavoro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Già in precedenza il sindaco aveva sottolineato ai vertici di Cotral i disagi vissuti dai pendolari che non riescono a raggiungere il proprio posto di lavoro  o la sede di studio, e in seguito tornare a casa, non essendo il Comune di Rocca di papa servito da altri mezzi di trasporto: "Chiedo pertanto – conclude la nota – un intervento urgente, affinché gli utenti trovino le garanzie dovute circa l’efficienza di un servizio pubblico che, anche alla luce del delicato momento storico che stiamo vivendo e le difficoltà economiche crescenti di molte famiglie, è divenuto quanto mai vitale". 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento