Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Gennaio 2021

Pubblicato il

Un obiettivo attesissimo

Valle del Sacco, al via interventi per la bonifica ex discarica “Le Lame”

di Redazione

Parte oggi la bonifica della ex discarica Le Lame: prevede notevoli investimenti e 4 fasi

Discarica Le Lame
Discarica Le Lame

Al via le operazioni di bonifica della discarica “Le Lame”, situata nella piana del fiume Sacco nel Comune di Frosinone. L’intervento rientra nell’Accordo di programma per il ripristino ambientale del Sito di Interesse Nazionale della Valle del Sacco. Con un investimento di oltre 10,8 milioni di euro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’impianto è articolato in più bacini e attualmente il volume complessivo dei rifiuti ospitati è pari a circa 651.000 mc. Composti da scarti solidi urbani, rifiuti speciali assimilabili agli urbani e fanghi non tossici e nocivi e sovvalli.

Bonifica discarica Le Lame: 4 fasi del processo

Per definire puntualmente il nuovo piano degli interventi, le autorità competenti hanno esaminato tutta la documentazione esistente e hanno indicato quattro fasi attuative. In particolare, la prima riguarda le indagini integrative preliminari sulla qualità ambientale della falda e la verifica del corretto funzionamento della barriera idraulica presente.

La seconda fase prevede la redazione del documento “Aggiornamento Piano di Caratterizzazione”. Successivamente si procederà con la rimozione dei rifiuti e il conferimento in impianti idonei. Per poi concludere le operazioni di bonifica con la caratterizzazione del sito.

Le indagini integrative sulla verifica della qualità della falda sono in fase di assegnazione. Mentre il documento aggiornato sul Piano di Caratterizzazione verrà elaborato dagli uffici tecnici regionali. Nelle prossime settimane, pertanto, verranno predisposti gli atti di gara per l’affidamento delle attività di rimozione e asporto dei rifiuti ospitati nella discarica “Le Lame”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nei prossimi giorni, infine, è prevista anche la stipula della convenzione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche per la definizione dei valori di fondo di acque e suoli nella Valle del Sacco. Con uno stanziamento per questa operazione di circa 850.000 euro.

“Prosegue l’impegno dell’Amministrazione regionale per la bonifica e il ripristino ambientale della Valle del fiume Sacco. Sono state stanziate notevole risorse. Così dopo una prima fase di analisi potranno finalmente partire le operazioni di messa in sicurezza e risanamento di questo territorio.

Un obiettivo lungamente atteso dagli amministratori locali e dai cittadini per aprire una nuova stagione nella Valle del Sacco”, dichiara Massimiliano Valeriani, assessore al Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento