Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Aprile 2021

Pubblicato il

Violenza e stalking, due casi a Rieti e Leonessa

di Redazione

Surreale a Leonessa: era stato denunciato 7 giorni fa ma non si arrende e la manda in ospedale

I Carabinieri del Norm  della compagnia di Rieti, hanno tratto in arresto un pregiudicato 33enne P. A. Originario della Basilicata ma residente a Rieti da molti anni. Lo stesso dopo un diverbio con una donna rumena, ha scaricato tutta la sua violenza sulla stessa iniziando a colpirla con calci e pugni percutendola addirittura con una catena d’acciaio. E’ spuntata anche una mannaia da cucina sotto la minaccia della quale, la costringeva a terra mentre la percuoteva ripetutamente sino a lasciarla riversa e facendole perdere conoscenza. A quel punto la rapinava del portafogli contenente i documenti e la somma di 100 euro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La donna ricoverata in ospedale, ha immediatamente collaborato con i carabinieri intervenuti sul posto e dagli indizi in possesso, dopo specifiche e immediate indagini, si e’ addivenuti all’identificazione dell’assalitore. I Carabinieri dopo aver rintracciato l’uomo, si sono recati immediatamente presso la sua abitazione all’interno della quale, hanno rinvenuto tutto, sia la mannaia e la catena con la quale la donna e’ stata colpita, sia la refurtiva asportagli. Per P. A., si sono aperte immediatamente le porte del carcere di rieti, mentre la vittima oltre al forte spavento, se la caverà con alcuni giorni di prognosi per abrasioni e contusioni multiple in tutto il corpo.

Altrettanto incredibile quanto orribile quanto è avvenuto a Leonessa: era stato denunciato una settimana fa dai Carabinieri della locale stazione. Il quarantatreenne D. B. S. Dopo più di due anni, ancora non si rassegna al fatto  che la relazione son la sua ex moglie e’ terminata.

Vuoi la tua pubblicità qui?

E per tutto questo periodo ha continuato a perseguitarla, a seguirla, a telefonarle e a minacciarla di non intraprendere altre relazioni sentimentali se non con lui. Sette giorni fa lei aveva finalmente trovato il coraggio di denunciarlo nel tentativo che questa situazione avesse un termine.

E invece D. B. S. Non si è per nulla rassegnato e durante il fine settimana, dopo averla ulteriormente  pedinata, l’ha affrontata e aggredita fisicamente facendola cadere in terra nella piazza del paese, causandogli contusioni ed escoriazioni in varie parti del corpo, giudicate guaribili in sette giorni dai sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Rieti ai quali è dovuta rivolgersi. La situazione per l’uomo, rischia di aggravarsi ulteriormente dopo l’ennesima denuncia per  “stalking”  alla procura della repubblica di Rieti. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento