Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2020

Pubblicato il

XIII edizione della fiera di Farfa

di Redazione

Un’importante vetrina per i prodotti tipici locali e per l’artigianato artistico

La Fiera di Farfa, giunta alla sua XIII Edizione, nasce nel Quattrocento come luogo di scambio e di incontro. Pur mantenendo intatto il fascino dei luoghi, oggi la Fiera diventa un’importante vetrina per i prodotti tipici locali, quali il celeberrimo olio sabino, e per l’artigianato artistico, espressione del territorio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ad arricchire le degustazioni e l’area espositiva tantissimi eventi satellite come la mostra della Scuola d’Arte Nikopeia del maestro Udroiu Olive e oliveti della Sabina, l’estemporanea collettiva di pittura Farfa, borgo di olio e di mercanti, gli spettacoli musicali itineranti del gruppo folk Città di Cures, i convegni Agricoltura, volàno dell’economia – Prospettive e nuove opportunità e il tradizionale incontro del Consorzio Sabina Dop che illustra il lavoro fatto durante l’anno, l’asta di beneficienza in favore della popolazione sarda, il concorso per i più piccoli Il chicco più grande della Sabina e ancora il Contest fotografico FotograFarfa, le navette turistiche che andranno alla scoperta delle bellezze del territorio, i tour a cavallo e in mountain-bike.

“Puntare l’attenzione sulle nostre eccellenze è una scelta che si rivela vincente- spiega il Sindaco di Fara in Sabina, Davide Basilicata- sia da un punto di vista di promozione territoriale sia per quanto riguarda il rilancio del settore agricolo. L’olio sabino, apprezzato anche fuori dai confini nazionali, e con lui l’artigianato artistico e tutti i prodotti tipici, sono un bagaglio culturale importante e, soprattutto, il motore che, pubblicizzato adeguatamente, potrebbe rilanciare il settore turistico e quello gastronomico del territorio.”

“La crescita importante che l’area espositiva ha raggiunto in questa edizione -continua Marco Marinangeli, Assessore all’Agricoltura di Fara in Sabina- è la dimostrazione del prestigio e del fascino che la Fiera ha raggiunto nell’ambito fieristico regionale.”

“Un ringraziamento sentito va a coloro che hanno contribuito alla realizzazione e alla riuscita di questa edizione- conclude l’Assessore- alla Pro Loco Comunale, al Padre Priore di Farfa, all’Istituto Filippo Cremonesi, alla Camera di Commercio di Rieti, al GAL Sabino e a tutti gli espositori.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento