Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Luglio 2020

Pubblicato il

Abbattimento delle barriere architettoniche

Iniziato il percorso per rendere Cassino "Città Ideale"

“Esprimo soddisfazione per l’approvazione, in sede di Consiglio Comunale, del regolamento istitutivo della Consulta tecnica accessibilità per l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’inserimento sociale delle persone disabili.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a seguito della seduta della massima Assise Civica che si è tenuta nella serata di martedì 22 gennaio e che ha visto approvare il regolamento proposto e redatto dall’associazione ‘Nei Giardini che nessuno sa’.

“Ringrazio – ha continuato il sindaco – l’associazione, presieduta dal Dottor Felice Pensabene, per aver offerto alla nostra Amministrazione l’opportunità di creare una città in cui gli spazi comuni siano effettivamente luoghi per tutti i cittadini, sia normodotati che diversamente abili. È sicuramente un punto che dà lustro alla città di Cassino, che inizia un percorso virtuoso per arrivare ad essere ‘città ideale’, come peraltro prevede lo stesso regolamento. Città ideale che rappresenta la piena applicazione dei principi del bene comune.” È stato poi l’assessore alla viabilità del Comune di Cassino, Riccardo Consales, a spiegare i tecnicismi del regolamento in questione.

“L’organismo – ha sottolineato Consales – si propone di realizzare interventi diretti ad assicurare una mobilità ed un’accessibilità agli spazi pubblici privi di barriere architettoniche. Tutto ciò passando attraverso la promozione e l’educazione verso il rispetto delle esigenze di chi ha difficoltà nella deambulazione, nonché attraverso un’attività di consulenza e progettazione, in sinergia con tutti gli enti e istituzioni del territorio, verso uno sviluppo della viabilità e degli spazi urbani, pubblici e privati, finalmente degni di una città civile, attuatrice dei diritti sociali.” Sull’approvazione del regolamento è intervenuto, infine, il presidente della seconda commissione consiliare permanente, Andrea Velardocchia, che nel corso del Consiglio Comunale ha relazionato la proposta di delibera.

“Il regolamento – ha dichiarato Velardocchia – è il frutto anche del lavoro bipartisan all’interno delle commissioni competenti (seconda, quarta, quinta e sesta) e, come recita il titolo, mira anche ad ottenere l’inserimento sociale nel contesto della città dei diversamente abili. Voglio sottolineare come la provenienza di tale documento da un’associazione che rappresenta le esigenze della disabilità, è un nuovo concetto del disabile che, in questa società, non è più il terminale di un atteggiamento caritatevole o al più paternalistico delle istituzioni, ma si qualifica come soggetto protagonista nella contribuzione al miglioramento della comunità e dell’affermazione del principio di eguaglianza sancito dalla nostra Costituzione.” La Consulta avrà come presidente il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone e come componenti gli assessori all’urbanistica, all’ambiente, ai lavori pubblici e ai servizi sociali, nonché i Presidenti delle competenti commissioni, il presidente del Consiglio Comunale, il Comandante della Polizia Municipale, due Consiglieri di minoranza e i rappresentanti delle associazioni disabili.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi