Pubblicato il

Accusa malore in casa: anziana salvata dai Carabinieri a Blera

di Redazione
I militari hanno fatto irruzione in casa dopo la segnalazione del figlio, che da Roma non riusciva a contattarla
Vuoi la tua pubblicità qui?

L’hanno trovata riversa al suolo a causa di un malore, mentre faticava a respirare e, in attesa dell’arrivo del medico, si sono improvvisati anche infermieri applicandole alcune manovre di primo soccorso. I Carabinieri di Blera, nella giornata di ieri hanno salvato una donna di 66 anni, dopo aver ricevuto una segnalazione dal figlio, che vive a Roma e si è preoccupato per il fatto che la madre, dopo vari tentativi, non gli rispondeva al telefono. L’uomo si è allarmato soprattutto perché la donna soffrirebbe di patologie cardiovascolari.

I suoi timori si sono rivelati fondati: i militari, una volta giunti all’esterno dell’abitazione della 66enne, hanno udito un telefono cellulare squillare e la televisione accesa, senza che la donna proferisse parola. A quel punto, non restava altro che fare irruzione in casa e, come riferito in precedenza, la donna è stata trovata priva di sensi e, in attesa dell’arrivo del medico di famiglia e dei sanitari del 118, hanno eseguito alcune manovre di soccorso. Il quadro clinico della 66enne si è rivelato piuttosto delicato e per tale ragione è stato necessario il trasporto in eliambulanza all’ospedale Belcolle di Viterbo, dove gli sarebbe stato diagnosticato un sospetto ictus cerebrale. Tuttavia la buona notizia è che la donna avrebbe reagito bene alle cure e nelle prossime ore potrebbe essere sciolta la prognosi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?