Vuoi la tua pubblicità qui?
01 Agosto 2021

Pubblicato il

Addio a Suor Elena che ha cresciuto generazioni di sermonetani

di Redazione

Cordoglio a Sermoneta per la morte di Suor Elena Guerrieri che per oltre mezzo secolo è stata un riferimento centrale

Il Sindaco Claudio Damiano e l’Amministrazione Comunale di Sermoneta, interpretando il sentimento della comunità di Sermoneta ed in particolare di quella di Monticchio, esprimono il cordoglio per la morte di Suor Elena Guerrieri, dell’Ordine delle Suore Calasanziane, che per oltre mezzo secolo è stata un importante punto di riferimento per migliaia di bambini, ragazzi e famiglie.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Fin dalla sua ordinazione è stata a Sermoneta, dove tutti la ricordano per la sua opera prestata all’interno dell’Istituto Antonio Rosa, dove venivano accolti tutti i bambini senza genitori o tolti alla famiglie. In 50 anni di permanenza ha saputo interpretare al meglio quelle che erano le volontà di Antonio Rosa, che aveva lasciato tutti i suoi averi alle suore calasanziane per attività sociali finalizzate ai minori. All’interno dell’istituto era stata creata anche una cappella e dunque quella struttura era anche il punto di riferimento religioso per la comunità di Monticchio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’immagine di Suor Elena alla guida del pullmino che portava i ragazzi alle scuole Matteo Domini e allo stesso Istituto Rosa è rimasta impressa a tanti giovani, oggi adulti e a loro volta padri, che conservano nel cuore il ricordo di una donna dal carattere forte ma dalle grandi doti umane e religiose. Sermoneta deve tanto a suor Elena e per questo il Sindaco, a nome di tutta la Comunità, vuole renderle omaggio per ciò che ha rappresentato per intere generazioni  di sermonetani. Due anni fa suor Elena, anziana e gravemente malata, lasciò l’Istituto Rosa per tornare a Lecce e trascorrere gli ultimi anni di vita con i suoi familiari. La morte è sopraggiunta ieri, all’età di 78 anni. Una Santa Messa in suffragio verrà celebrata lunedì 13 alle ore 16 presso la cappella dell’Istituto Antonio Rosa.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento