Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Maggio 2021

Pubblicato il

Addio signorina Aurelia. È morta la sorella di Alberto Sordi

di Manuel Mancini

Da tempo malata era stata costretta a lottare con i parenti e gli ex dipendenti per l'eredità di Alberto Sordi

Anche l'ultima erede dell'Albertone nazionale si è spenta. A darne la notizia, oggi, il custode della villa, dove Aurelia e il fratello hanno passato loro vita. La novantasettenne da tempo malata era costretta anche a lottare con parenti ed ex dipendenti per l'eredità.

Il procuratore Giuseppe Pignatone e il pm Eugenio Albamonte hanno chiesto il rinvio a giudizio di dieci indagati. In particolare l’attenzione degli inquirenti si è soffermata sul ruolo dell’avvocato e del notaio, che incaricati direttamente dall’autista di casa Sordi, ritenuto “dominus” dell’affare, nel novembre 2012, si sarebbero occupati della formalizzazione delle donazioni. È stato un perito del gip, a stabilire che già all’epoca una demenza degenerativa dovuta all’età «menomava le facoltà di discernimento» della signorina Aurelia Sordi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

A settembre la quinta sezione della Cassazione, rendendo immediatamente esecutive le misure disposte dal tribunale del Riesame a marzo, aveva stabilito l'allontanamento di Vincente Arturo Artadi Gardella dalla villa di Sordi dove risiedeva.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento