Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Maggio 2021

Pubblicato il

Auto con ladri vestiti da Carabinieri: apprensione a Fondi

di Redazione

Tra sabato e domenica un falso allarme di una banda di ladri ha scatenato un tam-tam tra la cittadinanza. Si trattava di una colossale bufala

Viviamo in un momento storico nel quale gli eventi internazionali e locali ci hanno reso emotivamente suscettibili e nell'epoca della tecnologia si ha maggiore possibilità di condividere le proprie preoccupazioni e mettersi reciprocamente in guardia da potenziali pericoli. In teoria si tratta di un'opportunità ma il rovescio della medaglia è che a volte possono diffondersi voci incontrollate, in grado di scatenare vere e proprie psicosi fondate sul nulla.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ne sanno qualcosa i cittadini di Fondi, che tra le giornate di sabato e domenica hanno vissuto dei momenti di tensione dovuti a una falsa notizia di quattro ladri pronti a depredare le abitazioni della città, tre dei quali addirittura vestiti dai Carabinieri. Al pari del falso allarme sugli attentati a Roma della scorsa settimana, anche in questo caso è partito un tam-tam su Whatsapp e sui più conosciuti social network, diventato in breve tempo virale. Si trattava – riferisce il sito h24notizie – di un messaggio che avvisava della presenza di un'Audi nera, con tanto di numero di targa fornito, all'interno della quale vi erano 4 malviventi che seminavano il panico a Fondi, compiendo furti in casa anche in pieno giorno.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per facilitare le rapine, tre di loro si presentavano vestiti da carabinieri. Alla luce di questo modus operandi, il messaggio metteva in guardia che i veri militari erano stati messi al corrente della situazione e avevano allertato la cittadinanza di non aprire a nessun uomo in divisa. Dato l'allarme lanciato, in molti hanno chiamato il 112 ma dopo delle rapide indagini è stato appurato che non stava avvenendo nulla di quanto descritto nel messaggio e che quindi si trattava di una clamorosa bufala, messa in giro da qualche irresponsabile buontempone.

Da notare il fatto che nel fine settimana, anche in Ciociaria si era diffusa la medesima falsa notizia e pare che un episodio analogo sia avvenuto in Romagna, in provincia di Rimini. Ci perdonerete il linguaggio duro, ma sembra proprio che di fronte ad eventi di una gravità assoluta come quelli di Parigi qualche imbecille si diverte a scatenare psicosi tra la popolazione, forse per avere un misero quarto d'ora di gloria.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento