Castel Gandolfo, 33enne scomparso nelle acque del lago Albano

Un ragazzo di 33 anni arrivato a Castel Gandolfo per trascorrere la giornata al lago Albano, risulta disperso dalle 16 circa del pomeriggio, quando era entrato in acqua con un materassino, e secondo una prima ricostruzione sarebbe caduto in acqua, poi nessuno lo ha più visto. Si teme l'ennesima sciagura. Il giovane, originario di Palermo, era in compagnia del fratello e della fidanzata.

Le ricerche si sono avviate da subito. Il lago Albano è il lago di origine vulcanica più profondo d'Italia (168  metri ). Sul posto, da diverse ore, sono intervenuti i sommozzatori dei Vigili del fuoco, battendo palmo a palmo le acque del lago, scandagliando i profondi fondali, insieme ai volontari della Protezione Civile che hanno perlustrato le coste dello specchio d'acqua. Dall'alto un elicottero ispezionava l'area facendo dei giri di ricognizione. Al momento il ragazzo non è stato trovato. Ormai le operazioni di ricerca proseguiranno domani mattina. (Foto di repertorio)