Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Luglio 2020

Pubblicato il

Città della scienza è il palco del primo maggio

La festa dei lavoratori si celebrerà a Napoli

Quest'anno i sindacati Cgil, Cisl e Uil di Napoli hanno deciso di celebrare la festa dei lavoratori alla Città della Scienza: l'annuncio ufficiale sarà dato nel corso di una conferenza stampa in programma oggi alle ore 11.00 presso la sede della Cgil di Napoli. Durante l'incontro verrà discussa anche l'organizzazione della manifestazione.

Risale alla notte del 4 marzo scorso l'incendio che ha distrutto totalmente quattro capannoni e buona parte di un quinto dei sei che compongono la struttura, che si articola in un museo scientifico interattivo, un incubatore di imprese e un centro di formazione, con la finalità di divulgare la scienza.
Nell'area posta sotto sequestro dalla magistratura, sono sei le tracce di benzina trovate dagli esperti in quattro aree distinte del museo; quindi la Procura ha nominato tre consulenti, due esperti in combustione e un esperto in statica degli edifici, che collaboreranno con la polizia scientifica per ricostruire la dinamica dell'incendio.
Gli inquirenti non escludono nessuna pista, nemmeno quella dell'incendio doloso.
Anche i dipendenti sono stati interrogati dalle forze dell'ordine.
Il questore di Napoli Luigi Merolla spiega che bisogna indagare senza alcun pregiudizio, solo un'analisi accurata dei dati riscontrati potrà portare alla soluzione delle indagini.

Le organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl e Uil sottolineano che l'idea di celebrare la festa del lavoro proprio in questi luoghi si presenta come un forte segnale di speranza, un input per cittadini, giovani e lavoratori.
Già la città di Napoli aveva reagito subito dopo l'accaduto: bambini, studenti, lavoratori tutti insieme hanno organizzato un flash mob lanciando in aria palloncini bianchi e urlando "Basta!", "Rivogliamo il nostro museo!".
Solidarietà anche da parte del sindaco Luigi De Magistris che ha così dichiarato: "Napoli ha un cuore grande, ricostruiremo sicuramente la Città della Scienza perchè con la cultura si combatte il male e la criminalità".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi