Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Luglio 2020

Pubblicato il

Collegamento Montelanico-Norma,redatto il documento per il completamento

Nove sindaci pronti alla battaglia per il completamento dei tre chilometri per unire la Valle del Sacco e la Pianura Pontina

Sono più di 50 anni che si parla di una strada, la Montelanico-Norma, una strada che inizialmente doveva servire ai pastori in prevalenza, ma che oggi potrebbe rappresentare, davvero, lo strumento per unire realtà tanto vicine e allo stesso tempo tanto, troppo distanti sebbene in passato siano sempre state legate da condivisioni di natura etnica, linguistica, commerciale e culturale. Una strada, o meglio, un tratto di strada che finalmente potrebbe unire, con gli ultimi 3 km da realizzare, due preesistenti tracciati stradali, uno ricadente nel territorio della provincia di Latina, sul versante sud del Monte Lupone, l’altro ricadente nel territorio della provincia di Roma sul versante opposto, in direzione nord.

Sono nove, come detto, le comunità interessate i cui rappresentanti ieri, martedì 5 dicembre, si sono ritrovati a Montelanico (comune capofila) per studiare i passi da fare per convincere Province e Regione a fare qualcosa dopo 50 anni. Norma, Montelanico, Segni, Gavignano, Gorga, Colleferro, Sermoneta, Cori, Carpineto potranno beneficiare di questo nuovo collegamento e potranno arrivare e condividere percorsi per rivalutare le specificità della comunità Lepina e favorendone le potenzialità di crescita mediante la condivisione di programmi tra amministrazioni locali e la valorizzazione indotta di ambiti di particolare pregio storico e culturale (fonte Latina Oggi).

E’ stato redatto un documento che ieri è stato sottoposto ai sindaci o loro rappresentanti durante l’incontro, con la speranza che la pianura Pontina e la Valle del Sacco siano unite direttamente e non servano decine di chilometri per andare dall’una all’altra. Fino a 50 chilometri per girare intorno alla catena montuosa da una parte all’altra del monte Lupone. “Abbiamo ri-iniziato un percorso iniziato molti anni facommenta il sindaco di Norma, Gianfranco TessitoriUn percorso molto importante: il collegamento di Norma con Montelanico, comuni molto vicini in linea d’aria, ma lontani per arrivarci con la macchina. Con la realizzazione di questo collegamento ne trarremo benefici tutti: un indotto economico, culturale, artistico, che unisce le varie realtà. E’ solo l’inizio, c’è tanto da fare. Coinvolgeremo la Province la Regione, l’intervento è importante” conclude il primo cittadino di Norma.  

"Come Sindaco di Montelanico – commenta il primo cittadino di Montelanico Raffaele Allocca – sin da subito ho sostenuto il progetto della Montelanico-Norma che ho delegato al Consigliere Pietro Maroncelli. Sul punto, inserito anche nel nostro programma elettorale, ho avuto modo di parlarne anche in Regione cercando una strada di finanziamenti attraverso i bandi dei Psr. L'ideale sarebbe aprire un tavolo anche con la stessa Regione per far capire l'importanza dell'indotto a tutti i livelli che un collegamento del genere può far scaturire. Naturalmente non ci fermeremo alla Regione tanto che il 20 di questo mese ho un incontro con il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani per esporre l'idea progettuale e verificare le possibilità di finanziamento attraverso bandi europei" conclude Allocca.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi