Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Agosto 2021

Pubblicato il

Zona bianca

Covid. Zingaretti: Lazio in zona bianca da lunedì 14 giugno

di Livia Maccaroni
D'Amato: "Siamo in una fase in cui possiamo riprendere in mano con più serenità le attività della nostra vita quotidiana"
Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Arriva l’ufficialità dal presidente della regione Lazio nel corso della conferenza stampa per l’avvio delle prenotazioni online del vaccino anti-Covid dai medici di medicina generale. Dopo i buoni dati raccolti riguardo ai contagi da Covid, con numeri inferiori ai 50 casi ogni 100mila abitanti per 3 settimane consecutive, finalmente il Lazio cambia fascia ed entra in zona bianca.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Durante la conferenza Zingaretti ha poi dichiarato: “Ringrazio tutta la comunità del Lazio. Siamo la regione che ha avuto il minor numero di restrizioni in zona rossa e arancione. Da lunedì si fa un altro passo in avanti in una stagione diversa”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Cosa cambia per i cittadini

I bar, i ristoranti e le altre attività di ristorazione sono aperti ed è possibile consumare cibi e bevande al loro interno, senza limiti orari. Sono consentite senza restrizioni anche la vendita con asporto di cibi e bevande e la consegna a domicilio, che deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti.  

La mascherina resta obbligatoria sia quando si è all’aperto, sia quando si è al chiuso in luoghi diversi dalla propria abitazione.

A chi si trova in zona bianca sono consentiti spostamenti senza limiti relativi agli orari o ai motivi dello spostamento, verso altre località della zona bianca; senza limiti di orario, verso tutto il territorio nazionale, se lo spostamento avviene per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute; verso località della zona gialla, senza doverne giustificare il motivo; verso tutto il territorio nazionale, se la persona che si sposta è in possesso di una “certificazione verde COVID-19” valida. È sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

È sempre possibile fare rientro presso la propria seconda casa, se situata in zona bianca o gialla. Inoltre dalle zone bianca e gialla si può fare rientro alla propria seconda casa situata in zona arancione o rossa, se si può dimostrare di avere effettivamente avuto titolo per recarsi nello stesso immobile prima del 14 gennaio 2021.

A chi si trova in zona bianca è consentito andare a far visita a parenti o amici, restando all’interno della stessa zona, senza limiti di orario o nel numero di persone che si spostano.

È possibile partecipare alle cerimonie religiose con le dovute misure organizzative e di prevenzione e sicurezza.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento