Stagione balneare 2020

Dal 29 maggio via libera alle spiagge: Zingaretti firma ordinanza regionale

Dal 29 maggio nella Regione Lazio, si potrà accedere alle spiagge. Non più soltanto per passeggiare e fare esercizio motorio sulla battigia; si potrà effettivamente iniziare la stagione balneare, prendendo il sole e facendo il bagno.

Quella firmata dal governatore Nicola Zingaretti, anticipa quindi la data del 3 giugno indicata dal Governo sul resto del territorio nazionale. L’accordo è stato raggiunto tra Comuni marittimi e il governatore.

Ovviamente la condotta al mare dovrà rispettare le regole anti contagio da Covid-19. Dunque distanza di sicurezza, accesso contingentato a servizi interni, sanificazione per bar e locali, utilizzo di dispositivi di protezione da parte sia del personale sia dei clienti che accedono a luoghi chiusi. Gli ombrelli devono trovarsi a 13,5 metri di distanza e 1,5 metri è la distanza minima tra lettini. Sono vietati i giochi di gruppo sia in acqua sia sulla spiaggia.

Estratto dall’ordinanza del 29 maggio

“A decorrere dal 29 maggio 2020 sono consentite le seguenti attività economiche e produttive: a. le attività degli stabilimenti balneari e lacuali, sulle spiagge libere e altre attività a finalità turistico ricreativo che si svolgono sul demanio marittimo e lacuale; b. le attività dei parchi tematici, parchi zoologici, parchi divertimento, lunapark e spettacolo viaggiante; c. i campeggi, villaggi turistici, aree attrezzate per la sosta temporanea”.