Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Ottobre 2020

Pubblicato il

Ferentino, ragazzi autistici respinti in Hotel. La struttura nega e si difende

di Redazione

"Sono desolata e amareggiata per quanto è successo a un gruppo di famiglie con figli autistici che avevano deciso di trascorrere il Capodanno all'Hotel "Terme di Pompeo"

"L'assessorato alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio sta valutando la sospensione dell'accreditamento della struttura 'Fontana Olente – Terme di Pompeo' a Ferentino (Fr) per violazione del principio di eguaglianza nell'accesso alle strutture accreditate al Servizio sanitario regionale (Ssr). La sospensione è l'atto propedeutico alla revoca dell'accreditamento con il Ssr". Lo comunica in una nota l'Assessorato alla Sanità e l'Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio in merito alla denuncia di alcune famiglie di ragazzi autistici. 

"Sono desolata e amareggiata per quanto è successo a un gruppo di famiglie con alcuni figli autistici, una decina di ragazzi tra i 12 e i 18 anni che avevano deciso di trascorrere il Capodanno all'Hotel 'Terme di Pompeo- Fontana Olente' in provincia di Frosinone e la cui prenotazione è stata cancellata perché rischiavano di 'disturbare' gli altri ospiti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La nostra è una regione ospitale, che fa dell'accoglienza un suo punto di forza, come sanno bene i tanti albergatori che si prodigano ogni giorno per rendere le loro strutture confortevoli e accoglienti per tutti. Verificheremo con le associazioni di categoria come far sì che fatti del genere non si ripetano". Lo scrive in una nota Giovanna Pugliese, assessore regionale a Turismo e Pari Opportunità.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Se abbiamo sbagliato e se abbiamo urtato la sensibilità di qualcuno, non era nostra intenzione farlo e di questo chiediamo comunque scusa. Ma la notizia di un 'rifiuto ad accogliere un gruppo di ragazzi autistici da parte di Terme Pompeo' non solo non è vera così per come è apparsa ma rattrista e addolora la dirigenza e i dipendenti". Così, in una nota, la direzione dell'hotel Terme Pompeo, a Ferentino, dopo la diffusione della notizia che l'ha visto protagonista per il suo 'no' a famiglie con ragazzi autistici che volevano trascorrere lì l'ultimo dell'anno.

"Proviamo dunque a raccontare i fatti fin dall'inizio, perché riportare solo l'ultima parte di un dialogo può spingere ad interpretazioni sbagliate – sottolinea la direzione dell'hotel -. Terme Pompeo è stata contattata a metà novembre da parte di un gruppo di famiglie per una richiesta di soggiorno nel periodo di Capodanno. 

Alla segnalazione della presenza di dieci ragazzi autistici, la Direzione ha opportunamente ritenuto di dovere approfondire le modalità con le quali organizzare il soggiorno, contattando la referente del gruppo e mettendo a disposizione personale specializzato per trovare una soluzione ideale per i ragazzi, sottolineando le possibili necessità specifiche dovute agli spazi della struttura alberghiera e premurandosi di sapere se la presenza di molte persone ed una serie di fattori come musica e fuochi d'artificio, tipici di Capodanno, avrebbero richiesto accortezze particolari", spiegano dalla struttura di accoglienza. 

"Il dialogo telefonico – continua la ricostruzione dell'accaduto da parte della direzione dell'albergo, riportata da Adnkronos – si è concluso con la decisione della referente del gruppo di famiglie di non procedere con la prenotazione, ma da parte di Terme Pompeo non è mai stata negata la disponibilità al soggiorno. Al contrario abbiamo rinnovato l’invito a conoscere la struttura, i servizi che offre e la gentilezza del personale appena possibile e quando voluto.

Terme Pompeo mantiene la sua tradizione centenaria di accoglienza e ribadisce – conclude – che proprio verso le persone con disabilità pone la massima attenzione nel creare le migliori condizioni di permanenza e inclusività come sempre accaduto". (Foto Adnkronos)

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento