Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Luglio 2020

Pubblicato il

Il comune di Alatri contro il randagismo

L’amministrazione comunale ha stipulato una convenzione con il servizio veterinario della ASL di Frosinone

Il pensiero dell’amministrazione è rivolto su diversi ambiti: il primo, è quello che la sterilizzazione chirurgica assume un’importanza fondamentale per prevenire gravidanze indesiderate, impedire la nascita di cuccioli non voluti e contribuire a limitare il numero di animali abbandonati, che affollano rifugi e canili e alimentano il fenomeno del randagismo. Inoltre, la sua utilità, supera questi importanti obiettivi in quanto la ricerca medica veterinaria ha dimostrato che la gonadectomia ha importanti conseguenze favorevoli per la salute degli animali e per la prevenzione di alcuni problemi comportamentali del cane. Il secondo scopo, invece, è riferito agli enormi costi a carico del comune per il ricovero dei canili oltre che alla tutela dell’incolumità dei nostri concittadini messa sempre più a rischio se il fenomeno del randagismo dovesse propagarsi ulteriormente.

Si vuole, dunque, promuovere e stimolare l’adozione diretta dei cani. Chiunque trovi o già abbia trovato un cane si può recare presso l’ufficio ambiente del Comune sito in via Largo Graziosi, per chiedere gratuitamente l’iscrizione del cane ai principali trattamenti terapeutici e la sterilizzazione obbligatoria dello stesso.
Questa importante iniziativa si colloca nell’ambito di una serie di azioni che il comune di Alatri, sempre in collaborazione con il servizio veterinario della ASL, intende adottare e che vanno da un’intensificazione dei controlli sul territorio, alla corretta identificazione dei cani di proprietà sino a corsi di educazione sanitaria nelle scuole per far sì che, il possesso di un cane, possa determinare soltanto vantaggi ai proprietari e non disagi alla collettività.

“Sempre più spesso – ha detto il consigliere comunale Maurizio Maggi – assistiamo all’individuazione di cani randagi che circolano liberamente nel nostro territorio. Questa convenzione con la ASL di Frosinone con sede distaccata di Alatri, vuole tutelare la salute degli animali e la sicurezza dei nostri cittadini. Invito tutte quelle persone venute in possesso di un cane randagio a recarsi presso l’Ufficio Ambiente del Comune dove i nostri addetti espleteranno gratuitamente tutte le pratiche necessarie per la regolarizzazione dell’animale e la successiva sterilizzazione che sarà effettuata nell’ufficio veterinario sito via ss 155 (zona ex stazione di Alatri)”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi