Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Maggio 2021

Pubblicato il

Il Frosinone batte 2-0 la Samp ed esce dalla “zona rossa”

di Redazione

Dopo la vittoria contro l'Empoli, arriva il secondo successo casalingo consecutivo per il Frosinone che batte la Sampdoria 2-0: decidono Paganini e Dionisi

Allo stadio Matusa di Frosinone va in scena la sfida tra i padroni di casa e la Sampdoria. Dopo la sconfitta nel derby per 2-0, contro la Lazio, la squadra di Stellone vuole cercare di uscire dalla zona retrocessione e regalare la seconda vittoria in casa, dopo quella maturata contro l’Empoli. Missione compiuta per i Leoni gialloblù che, dopo un primo tempo brillante, sbloccano il risultato sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 54’ su cui Paganini svetta alla perfezione e batte Viviano. Neanche il tempo di risistemare gli schemi di gioco e i padroni di casa raddoppiano: non passano neanche 120 secondi quando Dionisi, servito da Chibsah, con un bolide da fuori area trafigge la porta dei blucerchiati. Il Frosinone, quindi,  arriva a quota 7 punti, lasciandosi alle spalle la zona rossa della classifica di serie A.

FROSINONE (4-4-2): Leali; Rosi, Diakité, Blanchard, Crivello; Paganini, Chibsah, Gucher (80’ Gori), Soddimo (68’ Sammarco); D. Ciofani, Dionisi (87’Carlini). A disp.: Castillo, Ciofani M., Frara, Longo S., Russo, Tonev, Verde, Zappino, Bertoncini.

Vuoi la tua pubblicità qui?

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Pereira, Moisander, Regini, Zukanovic (84’ Cassani); Ivan (65’ Correa), Carbonero, Soriano; Cassano; Eder, Muriel (84’ Rodriguez). A disp.: Puggioni, Bonazzoli, Brignoli, De Silvestri, Palombo, Rocca.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.

RETI: 54’ Paganini  (F), 56’ Dionisi (F).

Vuoi la tua pubblicità qui?

AMMONITI: 16’ Zukanovic (S), 20’ Blanchard (F), 40’ Ivan (S), 76' Dionisi (F), 78’ Moisander (S), 88’ Carbonero (S).

ESPULSI: –

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento