Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Luglio 2020

Pubblicato il

L’Arteritmica Tarquinia protagonista

Le ragazze dell’Arteritmica Tarquinia protagoniste ai campionati Almudena e Kostina, organizzati dall'UISP

Alle gare, che si sono svolte domenica 20 gennaio, hanno partecipato Federica Mantovani e Lucrezia Filomeni, nella categoria esordienti, raggiungendo rispettivamente un terzo e un quinto posto negli esercizi individuali con clavette e palla, e un quinto e un quarto posto con nastro e cerchio.

Nel campionato Almudena sono arrivati i risultati migliori con la coppia Francesca Nurchi e Valentina Contestabile, cui il pubblico ha tributato scroscianti applausi per la difficoltà dell’esercizio. Nurchi e Contestabile si sono così guadagnate un posto solitario nella fascia oro. Nella stessa categoria delle due ragazze, la junior – senior a squadre, sono da ricordare i primi posti raggiunti dalle due coppie, una col nastro e l'altra col cerchio, Martina Massi e Francesca Contestabile e Federica Capitta e Federica Grassi.

Nella categoria esordienti, si è distinta la squadra con l'esercizio a corpo libero composta da Valentina Pestelli, Federica Timperi, Elisa Purchiaroni e Noemi Timperi, che ha raggiunto il primo gradino del podio, come le coppie Elisa – Noemi e Valentina – Federica negli esercizi con la palla. Per la categoria allieve, Viola Gufi e Alice Blasi con gli esercizi individuali con cerchio e nastro hanno vinto la medaglia d'oro. Francesca Contestabile è riuscita a battere la concorrenza eseguendo il suo esercizio individuale con le clavette, nella categoria junior – senior. Stesso risultato per Federica Grassi e Martina Riminucci nell’esercizio con clavette e palla. Da sottolineare terzi posti di Martina Massi e Federica Capitta, nell’esercizio con cerchio e palla.

«L’Arteritmica si è ancora una volta dimostrata una scuola valida e professionale. – dichiarano le insegnanti Maria Cappuccini, Arianna Girardi e Laura Brizi – Tra poche settimane le promettenti Benedetta Tartarelli e Giorgia Riminucci parteciperanno alle gare del campionato agonistico. Cogliamo l’occasione data da queste piacevoli vittorie sportive per dedicare queste grandi prestazioni a due mamme prematuramente scomparse. Alle loro figlie, due nostre giovani allieve, va l'abbraccio caloroso dell’associazione e di tutti coloro che ne fanno parte».

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi