Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Aprile 2021

Pubblicato il

Latina, mareggiata causa danni ingenti

di Redazione

L'assessore Cirilli:"Dopo il blocco del progetto per la messa in sicurezza, inevitabile che accadesse questo"

Dal pomeriggio di ieri fino alla mattinata odierna le onde non hanno dato tregua alle spiagge di Latina. Si è trattato di una violenta mareggiata, che ha causato ingenti danni: ombrelloni, lettini e oggetti vari sono stati spazzati via. L'avanzata dell'acqua è stata inesorabile e ha messo  in ginocchio molti stabilimenti, proprio in un momento chiave della stagione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La situazione è particolarmente critica nel tratto che va dalla sede della Polizia fino a circa 200 metri a sud dell’incrocio con la via Casilina. Sull'episodio è intervenuto in maniera dura l’assessore all’ambiente del comune di Latina Fabrizio Cirilli:"Temevo che sarebbe accaduto questo – ha detto – dal momento che è stato bloccato il progetto organico messo in atto con la Regione, che prevedeva una serie di interventi mirati alla messa in sicurezza del nostro mare. Pertanto è da gennaio, „cioè da quando si è iniziato ad intravedere il rischio di non realizzare quanto preventivato, che ho lanciato l'allarme. L'episodio di ieri è stata pertanto una morte annunciata".

Vuoi la tua pubblicità qui?

"L’unica cosa che il Comune può fare – sostiene Cirilli – è quello di certificare i danni e di rivolgerci di nuovo alla Regione per capire cosa questo atteggiamento sta creando sul nostro territorio. Siamo giunti a questa situazione nell'indifferenza generale. Da tempo noi stiamo lanciando l’allarme e oggi i fatti parlano: dopo una prima apertura della Regione che ci aveva permesso di ritornare a lavorare bene, tutto si è fermato e adesso la questione c’è e rimane perché non si potrà intervenire prima di ottobre quando il problema si ripresenterà dall’inizio sperando che il mare nel frattempo non divori i 40mila metri cubi già posizionati".

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento