Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Dicembre 2022

Pubblicato il

Lazio straripante a Firenze. Fiorentina battuta 4 a 0

di Christian Gasperini
La Lazio si mette alle spalle il pareggio in Europa League battendo per 4 a 0 la Fiorentina. Grandissima prova della squadra di Sarri
Matias Vecino colpisce di testa
Matias Vecino

La Lazio si mette alle spalle il pareggio in Europa League battendo per 4 a 0 la Fiorentina. Grandissima prova della squadra di Maurizio Sarri, che si difende bene ed è spietata sotto porta. A segno vanno Vecino, Zaccagni, Luis Alberto e Immobile che, con la rete di questa sera, mette a segno il goal numero 188 in Serie A.

La partita: Fiorentina – Lazio

La prima occasione della partita è della Fiorentina con Jovic al 4° minuto, che calcia in porta trovando una bella risposta di Provedel. Al minuto 11, però, è la Lazio a passare in vantaggio con Vecino che, dagli sviluppi di calcio d’angolo, colpisce di testa battendo Terracciano. Al 25° minuto la Lazio trova il raddoppio con Milinkovic che pennella per Zaccagni che di testa batte il portiere viola per la seconda volta. Allo scadere di primo tempo ci prova Mandragora, ma la conclusione si stampa sulla traversa. Termina con la Lazio avanti 2 a 0 la prima frazione di gioco.

La ripresa si apre con la Lazio vicino al 3 a 0, ma la conclusione di Immobile si stampa sulla traversa. Al 67° per la viola ci prova Jovic, ma il colpo di testa termina alto sopra la traversa. Al minuto 85 la Lazio cala il tris con Luis Alberto che, servito da Ciro Immobile, dal limite dell’area batte Terracciano. Lazio che non si ferma e trova il definitivo 4 a 0 con il suo capitano Ciro Immobile che, servito da un colpo di tacco illuminante di Sergej Milinkovic Savic, batte Terracciano.

Appunti di partita

Patric

Partita perfetta da parte di tutto il pacchetto difensivo, ma il centrale spagnolo merita una menzione particolare. Sempre più importante nella difesa biancoceleste, non concede praticamente nulla gli avversari. Maestoso.

Sergej Milinkovic Savic

Partita praticamente perfetta, sforna due assist da campione assoluto, uno per Zaccagni e uno nel finale per Ciro Immobile. Dominante a centrocampo e in tutte le zone del campo. Sontuoso.

Le pagelle della partita

Provedel 7

Un muro il portiere biancoceleste, si fa trovare pronto ogni qual volta viene chiamato in causa. Compie 2/3 interventi molto importanti per mantenere la porta inviolata.

Marusic 6,5

Partita perfetta fin quando è rimasto in campo. Si propone spesso in avanti e copre tutti gli spazi a livello difensivo. Nella ripresa esce tra le lacrime per una botta alla testa.

Patric 7,5

Partita semplicemente perfetta quella del centrale spagnolo. Non soffra praticamente mai gli avversari e concede poco se non nulla. Sempre più punto di riferimento della difesa biancoceleste.

Romagnoli 7

In dubbio per una gastroenterite, fa una partita praticamente perfetta. Anche lui, come Patric, soffre e concede pochissimo alla squadra avversaria. Il perno della difesa biancoceleste.

Lazzari 6,5

Fa una grande gara anche il 29, che non si tira indietro quando c’è da attaccare. In fase difensiva, come sempre, concede pochissimo non soffrendo quasi mai le volate avversarie. Instancabile.

Marcos Antonio 6,5

Parte dall’inizio visti i problemi di Cataldi e fa una partita di tutto rispetto fin quando è rimasto in campo. Molto ordinato e sempre presente in fase di costruzione. Sarà un perno per il centrocampo del futuro.

Milinkovic Savic 8

Giocatore semplicemente sontuoso, dominante in ogni zona di campo. Serve due assist meravigliosi per il 2 a 0 di Zaccagni e per il definitivo 4 a 0 di Ciro Immobile. Centrocampista totale. Meraviglioso.

Vecino 7

Partita perfetta anche di Matias Vecino. Sblocca la gara con una specialità della casa, ovvero il colpo di testa, e mette la partita della Lazio in discesa. Sempre presente e sempre attento in fase difensiva.

Felipe Anderson 6,5

Fa una grande gara specialmente in fase difensiva. Si sacrifica sempre per dare una mano a Lazzari e a tutto il reparto difensivo. E’ un motorino instancabile sulla fascia di competenza.

Immobile 7

Semplicemente Ciro Immobile. Segna e fa segnare, oltre a sacrificarsi come sempre per la squadra. Con la rete di questa sera arriva a quota 188 goal in Serie A. Sontuoso.

Zaccagni 7

Partita meravigliosa anche da parte di Mattia Zaccagni. Segna la rete del 2 a 0 con un bel colpo di testa e si rende sempre disponibile per dare una mano in fase difensiva. Insieme a Felipe Anderson sono dei difensori aggiunti. Instancabile.

I subentrati

Luis Alberto (62′) 7

Mette in mostra tutte le sue qualità in mezzo al campo. Segna il goal del 3 a 0 e fa partire il lancio con la quale Sergej fa segnare Ciro Immobile. Mago.

Hysaj (72′) 6

Il peggiore della partita. Entrato per sostituire Marusic, è autore di 2/3 sbavature che potevano portare occasioni importanti alla Fiorentina. Serve tutt’altro atteggiamento.

Cancellieri (79′) 6

Ci mette sempre tanta voglia e tanta corsa. Gli manca l’ultimo passaggio, ma può diventare un calciatore importante nel corso della stagione.

Pedro (79′) 6,5

La classe e l’esperienza fanno la differenza. Ha una marcia in più e lo fa vedere quando ne ha occasione. Giocatore monumentale e, se i forma, è il vero valore aggiunto di questa squadra.

*Foto dalla pagina ufficiale SS Lazio

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo