Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Maggio 2021

Pubblicato il

Maxi evasione fiscale scoperta in Sabina: recuperati 7 milioni

di Redazione

Nei guai un imprenditore operante nel commercio di autoveicoli e un finto "hobbista" che dissimulava la sua reale attività di artigiano

Bel colpo messo a segno dagli uomini della Guardia di Finanza di Rieti, che in due distinte operazioni hanno recuperato più di 7 milioni di euro occultati al Fisco. Nei guai sono finite un imprenditore operante nel campo del commercio di autoveicoli e un finto "hobbista", che dissimulava la sua reale attività di artigiano. Per quanto riguarda il primo caso – scrive l'agenzia stampa Omniroma – si è trattato di una naturale estensione delle indagini finanziarie eseguite nei confronti di un imprenditore già sottoposto a ispezioni. Nel corso delle esplorative attività di intelligence, le Fiamme Gialle si erano accorte che il commerciante non aveva versato all'erario neanche un euro, pur in presenza di numerose operazioni con l'estero.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Durante i controlli era per di più emerso che lo stesso aveva attestato falsamente di essere "esportatore abituale" beneficiando così, come previsto dalla normativa, dell'acquisto e dell'importazione di beni e servizi senza applicazione dell'Iva. Inevitabili, a quel punto, ulteriori indagini, dalle  quali è emerso che vi fossero 6,6 milioni di euro dei quali non vi era alcuna traccia nella contabilità ufficiale, quindi in nero.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per quanto riguarda il secondo caso, gli uomini della Compagnia della Guardia di Finanza di Rieti hanno rinvenuto nel seminterrato dell'abitazione di un presunto privato cittadino delle attrezzature quantomeno improbabili per un sedicente hobbista. Si trattava – riferisce sempre Omniroma – di macchinari di precisione, torni, elevatore idraulico a ponte per sollevamento veicoli, strumenti per diagnosi, trapani a colonna e  parti di ricambio autovetture In sintesi, le Fiamme Gialle hanno scoperto un'attività di officina meccanica totalmente abusiva. All'uomo sono stati contestati circa 600mila euro non dichiarati, ma è stata anche attivata l'Agenzia delle Entrate di Rieti per l'ulteriore definizione della sua posizione fiscale.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento