Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Agosto 2020

Pubblicato il

Nevicata sul capoluogo frusinate

di Redazione

Salatura tempestiva delle strade risolutiva

Viabilità scorrevole, nessun disagio patito o segnalato dalla cittadinanza, organizzazione inappuntabile. Ha funzionato alla perfezione il piano antineve predisposto dal Coc (Centro Operativo Comunale), sotto la regia del Sindaco Nicola Ottaviani, tanto che la città non ha risentito della nevicata, con accumuli fino a dieci centimetri di neve, che si abbattuta su Frosinone dalle 7 fino ad oltre le 13 e tutte le attività si son potute svolgere regolarmente. Sin dalle 4, e per tutta la mattina di oggi (lunedì 11 febbraio 2013), infatti, sulla base dei bollettini meteo diffusi dalla sala operativa della Protezione Civile, i mezzi spargisale hanno battuto a tappeto tutte le strade cittadine, del centro e della periferia, spargendo sale. La tempestiva operazione di salatura ha avuto come beneficio primario quello di aver ridotto di oltre il 50% il potenziale di attecchimento della neve sulle strade, consentendo alle arterie cittadine di rimanere pulite e di evitare pericoli e disagi per la circolazione stradale. Ciò ha consentito anche l’apertura regolare delle scuole e il normale svolgimento della vita cittadina. Un ottimo risultato complessivamente se si considera che nel 2010, con identiche condizioni meteo e con medesimo livello di precipitazioni nevose, la città andò in tilt.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Evidentemente soddisfatto il Sindaco Nicola Ottaviani: “Desidero, innanzitutto, ringraziare tutti i membri del Coc – ha dichiarato il Sindaco Nicola Ottaviani – e i dipendenti comunali che hanno lavorato anche sabato e domenica per far sì che la città non venisse penalizzata dalla nevicata. E’ di tutta evidenza che la programmazione paga e il fatto che a Frosinone oggi le attività siano continuate senza disagi è motivo di soddisfazione. Grazie alla nostra amministrazione, il Comune di Frosinone si è dotato di una struttura, il Coc, integrata tra Protezione Civile, Polizia locale e settori della macchina comunale per la gestione delle emergenze che prima non esisteva. Una priorità questa da parte nostra considerati i disastri anche recenti collezionati dalle precedenti amministrazioni”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento