Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Dicembre 2021

Pubblicato il

Pensioni e debiti

Ocse: in Italia troppa spesa per le pensioni e servizio del debito

di Matteo Frascadore
I rappresentanti dell'Ocse hanno fatto sapere, in merito al Rapporto economico 2021 sull'Italia, che la spesa per le pensioni è enorme

L’Italia spende per pensioni e servizi del debito molto di più rispetto agli altri paesi Ocse” è quanto detto dai rappresentanti dell’Ocse in merito al Rapporto economico 2021 sull’Italia. Una situazione non favorevole considerando che “a rimetterci sono i giovani e le crescite future“.

Riforma del fisco

Una delle note toccate dai rappresentanti dell’Ocse è anche quella inerente a una riforma del fisco da parte dell’Italia. “E’ fondamentale una riforma fiscale. Ha il quinto cuneo fiscale più alto dell’Ocse e questo non incoraggia il lavoro in un paese in cui il lavoro dipendente rappresenta il 57% della popolazione attiva contro il 67% del resto dell’Ocse.” ciò che dicono in merito.

Elogi al governo

Dalle parole dei rappresentanti, però, risulta anche un elogio per il governo italiano, bravo a riconoscere il problema e a ridurre il cuneo, oltre che a contenere la crisi e ripartire. La gestione della crisi da parte del governo è stata molto importante per la ripresa, non soltanto per il sostegno dato alle famiglie e alle aziende ma anche per la campagna di vaccinazione“. Buon numero anche quello dei vaccinati, soprattutto in chiave futura, dove potranno gradualmente diminuire le misure contenitive.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Cos’è l’Ocse?

Ocse, acronimo di Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, è un’organizzazione internazionale di studi per paesi membri aventi in comune un’economia di mercato. L’organizzazione svolge un ruolo di assemblea consultiva per confrontare le situazioni politiche. La finalità è quella di risolvere insieme alcune problematiche.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?