19 Ottobre 2021

Pubblicato il

Pestati a sangue da ladri scatenati: due arresti a Sezze

di Redazione
In manette due marocchini che la scorsa notte hanno malmenato un 23enne romeno e un 33enne di Sezze nel tentativo di rubar loro il portafogli

Tra le 22.00 di ieri e le 06.00 odierne, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio operato dai Carabinieri della Compagnia di Latina finalizzato a prevenire e reprimere furti in abitazioni, e più in generale ai reati contro il patrimonio, i militari del N.O.R.M.– aliquota radiomobile –  unitamente a quelli di Latina Scalo e Borgo Podgora, hanno tratto in arresto le due persone responsabili di rapina aggravata e danneggiamento Si tratta di :

Vuoi la tua pubblicità qui?

– L. Zakaria, nato  il Marocco il 23.04.1996, residente a Sezze, nullafacente, pregiudicato;

– M. Azadin, nato in Marocco il 07.08.1978, in Italia senza fissa dimora

Vuoi la tua pubblicità qui?

I soggetti, intorno alle 23.00 in località Sezze Scalo, all’interno del parcheggio della locale stazione ferroviaria, insieme a un complice rimasto ignoto, ma in corso di identificazione, hanno aggredito con calci e pugni un cittadino romeno residente a Sezze, portandogli via la somma contante di 100 euro e danneggiandogli l’autovettura. L'uomo ha rimediato un trauma cranico e la frattura scomposta del naso. Successivamente a Sezze, i malviventi si sono fatti consegnare da un altro cittadino romeno il portafogli contenente la somma contante di 70 euro. L’immediato intervento dei militari operanti ha consentito di trarre in arresto i due marocchini, che dopo le formalità di rito sono stati associati al carcere di Latina a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo