06 Marzo 2021

Pubblicato il

Polo Wolkswagen: scheda tecnica della Polo più amata di sempre

di Redazione

Nel ramo delle utilitarie appartenenti al settore B, un ruolo da indiscussa protagonista lo recita la Volkswagen Polo

Nel ramo delle utilitarie appartenenti al settore B, un ruolo da indiscussa protagonista lo recita la Volkswagen Polo. Giunta alla sesta generazione, questa vettura continua ad essere il top nella categoria delle berline. La cosa è resa possibile grazie a tutta una serie di tratti distintivi che vanno da un design volontariamente minimalista ad una tecnologia decisamente all’avanguardia, senza dimenticare la sua spaziosità e una qualità costruttiva ben al di sopra della media.

Dimensioni

Vuoi la tua pubblicità qui?

La Volkswagen Polo si conferma il non plus ultra nella guida in città e nelle gite da week-end. Con 405 centimetri di lunghezza, 145 centimetri di altezza e un abitacolo largo 175 centimetri, questa vettura è perfetta per cinque persone. Menzione speciale, poi, la merita di sicuro la capienza del bagagliaio da 351 litri.

Guida

Nella tenuta in strada, la vettura della casa automobilistica di Wolfsburg si conferma comoda e sicura, garantendo prestazioni di buon livello e consumi ottimali. Forse, per alcuni apparirà leggermente rumorosa in fase di accelerazione. La guida è resa piacevole dalla presenza di uno sterzo, estremamente preciso, al punto che sia l’aderenza che la stabilità si dimostrano ottimali. Notevole è anche il comfort garantito dalle sospensioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Design

Come in tutti i modelli della casa tedesca, di spazio per gli spunti fantasiosi, proprio non ce n’è. Al contrario, il design piace proprio perché privo di fronzoli e caratterizzato da linee austere e superfici scarsamente elaborate. In riferimento agli esterni, l’elemento di punta della Volkswagen Polo è costituito dal frontale: l’integrazione dei fari a LED è davvero ai massimi livelli. Inoltre, viene fuori un certo dinamismo delle forme, dato da un listello che presenta la stessa tonalità della carrozzeria e dalle due nervature del cofano, a loro volta integrate perfettamente con i montanti anteriori.

Come da tradizione, il design della fiancata risulta davvero bello a vedersi. Per quanto riguarda il posteriore, vi sono gruppi ottici dalla forma quadrangolare che sconfinano, seppur parzialmente, all’interno del portellone.

In posizione centrale, si trova il monitor dedicato all’infotainment, contraddistinto da dimensioni piuttosto generose. C’è, tuttavia, un aspetto del design su cui la casa automobilistica tedesca poteva fare oggettivamente di meglio: le plastiche impiegate per le portiere non sono propriamente il massimo. Lo si intuisce già al tatto. Insomma, nonostante sia nata nel 1975, la Volkswagen Polo sfoggia un design che non sembra proprio risentire del peso degli anni.

Motori

La Volkswagen Polo ha dalla sua una vasta gamma di motori. In riferimento alle soluzioni a benzina, le alternative sono le seguenti:

  • 1.0 litri, tre cilindri da 80 cavalli;
  • TSI con potenza da 95 e 116 cavalli;
  • GTI con 2.0 litri da 200 cavalli, ideale per gli amanti della guida sportiva.

Per quanta riguarda le motorizzazioni diesel, la scelta è unica e ricade sulla TDI da 1.6 litri e 95 cavalli.

Allestimenti

La Volkswagen Polo si conferma l’auto più amata di sempre anche per via degli allestimenti, curati nei minimi dettagli.

Queste sono le soluzioni proposte:

  • Comfortline: trattasi della versione base, dotata di ABS, computer di bordo, chiusura centralizzata, controllo elettronico della stabilità e della trazione, sensori di pressione pneumatici, cerchi in lega da 15’’, Bluetooth, sedile guida regolabile in altezza, retrovisori elettrici esterni, aria condizionata e tutta una serie di airbag (frontali anteriori, per la testa davanti, per il passeggero davanti, mentre quelli dietro sono opzionali).
  • Highline: un allestimento decisamente meglio fornito, visto che all’alternativa entry level si aggiungono i cerchi in lega da 16’’, l’USB, la radio Composition media con schermo da 8 pollici. Gli specchietti retrovisori esterni sono riscaldabili e regolabili elettricamente.
  • Bluemotion Tech: allestimento che equipaggia solo ed esclusivamente la GTI. La selezione del profilo di guida costituisce una vera e propria innovazione per la casa tedesca. Di pregevole fattura, poi, i cerchi in lega da 17’’, la pedaliera sportiva realizzata interamente in acciaio, il paraurti, il volante multi-funzionale in pelle. Ottime, inoltre, le performance assicurate dal freno a mano che esibisce un pomello del cambio davvero bello a vedersi e interamente in pelle.

Consumi

In termini di consumi, la Volkswagen più nota nell’immaginario collettivo, si dimostra altamente competitiva, a partire dal modello base con motore 1.0 e 95 cavalli che consente di fare con un litro, 21,7 chilometri. Con la versione maggiormente performante, da 115 cavalli, le percorrenze si attestano attorno ai 20,4 km/l. Con la versione diesel, invece, si sale ai 25,6 km/l.

Prezzi

Il costo della Volkswagen Polo, citando il listino prezzi del 2019, va dai 16.650€ della versione 1.0 EVO 80 cavalli con allestimento Comfortline ai 26.100€ con il modello 2.0 TSI GTI con allestimento BlueMotion Tech.

Sul mercato, sono disponibili diverse proposte di Volkswagen Polo usata decisamente convenienti. Valutarle con la massima attenzione è davvero opportuno.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento