Problema casa: aumentano le difficoltà economiche per affittuari e chi ha contratto il mutuo

Secondo il report FragilItalia, elaborato da Area Studi Legacoop e Ipsos, per gli italiani la casa rappresenta il “bene rifugio” per eccellenza. Tuttavia, essa rappresenta anche una fonte di problemi e preoccupazioni, poiché circa il 50% di chi ha contratto un mutuo dichiara di avere difficoltà a pagarne le rate nei prossimi mesi. E la percentuale aumenta al 57% per chi sta in affitto.

Casa mutuo e affitto

Difficoltà economiche legate all’abitazione

Secondo FragilItalia nell’ultimo anno sono aumentate le difficoltà economiche legate all’abitazione. Infatti, nel nostro Paese, sono il 78% le persone che attualmente è proprietario di un alloggio, invece il 27%, il 2% in più, ha in carico un mutuo. Mentre per quando riguarda gli affittuari sono 18%, ossia il 2% in più rispetto all’anno prima. Coloro esenti da qualsiasi rincaro o onero economico, essendo proprietari della propria abitazione, sono il 51%, di cui 61% over 50.

Rincaro dei mutui: aumenta la percentuale di persone che riesce a pagare a stento

Per coloro che stanno in una casa dopo aver contratto il mutuo, ben il 50% ha dichiarato che avrà difficoltà a pagare le prossime rate, mentre il 32% lo considera un’ipotesi molto probabile. Però, nonostante questo, è diminuita la percentuale di persone che ha dovuto rinunciare o tagliare altre spese, ma è aumentata quella del pagamento in ritardo. Tuttavia c’è anche chi, circa il 12%, ha dovuto richiedere dei prestiti ai parenti o agli amici, o ha fatto richiesta di rateizzazione dei mutui, circa il 6%.

Indubbiamente un fattore influente in questa situazione è il rincaro dei mutui. Infatti, il livello dei costi dei prestiti da marzo di quest’anno ha raggiunto i livelli dell’agosto del 2019. Il tasso dei mutui a tasso fisso ora ha raggiunto il 2%, poiché in questa percentuale vengono aggiunte anche altre spese applicate dalle banche. Questo desta preoccupazione per chi adesso ha deciso di investire, ma non intacca tutti coloro che già hanno un mutuo a tasso fisso. Tra le spese aggiuntive entrano in gioco anche gli interessi che, da quasi nulli, sono destinati a rincarare.

mutuo casa

Affitti: le famiglie costrette a prestiti o usare i risparmi per riuscire a pagare il mese

Una situazione ulteriormente drammatica è per tutti coloro che vivono in un’abitazione in affitto. Circa il 57% ha denunciato di trovarsi in difficoltà, di cui il 85% sono di reddito basso, mentre il 66% di reddito medio basso. Tra chi ha difficoltà a pagare i canoni mensili futuri, anche in questo caso, alcuni hanno provveduto a richiedere prestiti a familiari e amici. Ma c’è anche chi rimane indietro con i pagamenti.

Dal 34esimo Rapporto Italia dell’Eurispes, fa emergere che la situazione economica generale del Paese è peggiorata negli ultimi 12 mesi per ben il 59,1% della popolazione, mentre per il 47% continuerà a peggiorare anche il prossimo anno. Nel frattempo ben il 45,3% delle famiglie è stata costretta a usare i risparmi per arrivare a fine mese. La situazione in alcuni casi è diventata talmente insostenibile da spingere alcuni cittadini a tornare a vivere con la famiglia di origine o dai suoceri.

Oltre alle spese affittuarie, circa una famiglia su 4 affronta numerose altre spese durante il mese, nelle quali fa fatica anche a pagare quelle mediche e quelle per le bollette come gas e luce.

casa affitto