Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Giugno 2020

Pubblicato il

Riapertura

Riaprono le porte i cimiteri a Lariano e a Cave: ecco le regole da osservare

A sud della provincia di Roma hanno riaperto le porte i cimiteri comunali

Cimiteri di Lariano e Cave riaprono
Cimitero di Lariano

Riaprono le porte i cimiteri comunali a Lariano e a Cave: ecco le regole da osservare. A sud della provincia di Roma hanno riaperto le porte i cimiteri comunali.

Da ieri, lunedì 4 maggio, le strutture dei comuni di Artena, Colleferro, Labico, Palestrina e Cave hanno riaperto al pubblico: si potranno tornare a visitare le tombe e i loculi che ospitano i propri cari defunti. 

Mentre, il cimitero comunale di Valmontone è stato riaperto sabato 2 maggio. Oggi, martedì 5 maggio, ha riaperto il camposanto di Lariano. Domani sarà la volta di Velletri.

L’ultimo decreto governativo ha disposto l’apertura dei luoghi di culto, purché sia condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

Le amministrazioni comunali hanno deciso di riaprire i cimiteri invitando la cittadinanza a rispettare tutte le norme di sicurezza: in particolare, l’uso obbligatorio delle mascherine protettive e la distanza di sicurezza interpersonale.

La raccomandazione a tutti i cittadini è quella di evitare lo stazionamento all’interno dei cimiteri e di non approfittare della visita ai defunti per creare situazioni a rischio contagio.

Da oggi riapertura contingentata del cimitero di Lariano

Il Comune di Lariano ha comunicato «alla cittadinanza, in vista dell’apertura al pubblico del cimitero civico prevista per domani 5 maggio, le modalità di accesso e comportamentali per far visita ai propri cari, nel rigoroso rispetto delle misure di prevenzione e di sicurezza.

Giorni e orari

dal martedì al sabato dalle ore 8:30 alle ore 12:30;
lunedì chiuso per riposo settimanale.

Modalità operative e comportamentali

  • obbligo di indossare guanti e mascherina;
  • ingresso consentito ad una persona per nucleo familiare. Ad eccezione delle persone non autosufficienti che potranno essere accompagnate da una sola persona;
  • il personale di custodia del cimitero e la Protezione Civile vigileranno al fine di contingentare l’accesso ad un massimo di 40 persone per volta, per un tempo di permanenza massima di 30 minuti;
  • l’ingresso, al fine di consentire il necessario controllo, sarà consentito unicamente dal cancello centrale, nella parte vecchia del cimitero. Mentre l’uscita dal cancello della parte nuova del cimitero.
Cimiteri di Lariano e Cave riaprono
Chiesa comune di Cave

Disposizione per riapertura cimitero di Cave

Da domani lunedì 4 maggio è stato ripristinato l’accesso al pubblico del cimitero comunale e sarà condizionato secondo le seguenti indicazioni e limitazioni dettate dal DPCM 26 aprile 2020 e da precedente circolare del ministero della salute:

  • i visitatori dovranno obbligatoriamente indossare protezioni delle vie respiratorie (mascherine), guanti e mantenere rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
  • la partecipazione alle esequie e alle operazioni di tumulazione o inumazione è consentita solo ed esclusivamente ad un numero contenuto di familiari o partecipanti (massimo 15 persone complessive).
  • E limitatamente al tempo strettamente necessario per l’esecuzione delle stesse, con l’obbligo di osservare scrupolosamente le misure igienico – sanitarie di cui all’allegato 1 del D.P.C.M. 4 marzo 2020. Ovvero indossando protezioni delle vie respiratorie (mascherine), guanti e rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
  • l’utilizzo dei servizi igienici dovrà essere richiesto agli operatori incaricati della custodia che dovranno provvedere, dopo ogni utilizzo da parte di ogni singolo utente, alla idonea sanificazione degli stessi;
  • è interdetta qualsiasi attività edile o manutentiva da parte di committenti privati, fatto salvo interventi di urgenza per pubblica utilità e/o per motivi igienico – sanitari disposti dalla competente autorità.
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi