Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Gennaio 2022

Pubblicato il

Diminuiscono i turisti

Roma, continua l’effetto Covid: prenotazioni in calo e meno turisti a Natale

di Matteo Frascadore
Continua la crisi per gli alberghi a Roma: cancellate il 30% delle prenotazioni e numeri in calo. Personale a rischio dimezzamento
coprifuoco Coldiretti

Continuano i problemi per gli alberghi di Roma. Dopo il calo delle prenotazioni accusato negli ultimi mesi a causa del Covid-19, il numero delle prenotazioni continua a diminuire. Addirittura il 30% dei viaggi prenotati verso la capitale nel periodo natalizio sono stati cancellati, lasciando la realtà del settore in una profonda crisi. Delle strutture alberghiere romane circa 300 rimangono chiuse. A lanciare l’allarme è la Federalberghi, secondo cui il 50% del personale nel comparto perderebbe il proprio posto di lavoro.

Secondo le associazioni Astoi, Fiavet, Fto-Confcommercio, Assoviaggi-Confesercenti, riunite a Roma qualche giorno fa, “Sono a rischio 13 mila imprese e 86 mila addetti delle agenzie di viaggio e tour operator italiani. Il settore è l’unico comparto bloccato da oltre 20 mesi, in pratica, durante tutta la pandemia. Servono interventi e sostegni specifici per salvare un settore che genera un volume d’affari di oltre 13 miliardi l’anno“. Dietro questo problema vi è ancora la paura del Covid e della variante Omicron il cui effetto continua ad abbattersi sul turismo a Roma e sugli alberghi.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo