25 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, finanziere si suicida nel suo ufficio con la sua pistola

di Redazione
Un colonnello si è suicidato nel Polo Anagnina: si tratterebbe di un 47enne

Tragedia a Roma: un colonnello della Guardia di Finanza si è tolto la vita all'interno del suo ufficio situato al Polo anticrimine Anagnina. L'uomo – riporta Il Messaggero – si sarebbe suicidato nella mattinata di oggi con la pistola di ordinanza.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La vittima sarebbe un 47enne romano che aveva svolto il suo servizio prevalentemente alla DIA, dedicandosi quindi alle indagini antimafia. Da chiarire le cause del gesto estremo.

AGGIORNAMENTO: emergono alcuni dettagli sulla tragedia costata la vita al tenente colonnello O.S., 47enne nato a Sassari. La Repubblica racconta che l'uomo aveva perso in poco la sorella e il padre per un tumore. Si potrebbe, dunque, ipotizzare che l'amarezza legata a questi lutti sia la causa che ha portato al gesto estremo. Occorre, in ogni caso, attendere gli sviluppi delle indagini, affidate alla Squadra Mobile di Roma. Il tenente colonnello della Guardia di Finanza, in servizio al primo reparto della Direzione Investigativa Antimafia, lascia moglie e figli.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo