Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Agosto 2022

Pubblicato il

Roma. Metro C, Patanè: “Tra poche settimane il servizio tornerà alla piena efficienza”

di Redazione
La revisione dei treni della Metro C di Roma non è avvenuta per tempo ma tra poche settimane i treni torneranno tutti a pieno regime
Metro C di Roma Odissea Quotidiana

Roma. Metro C, Patanè: “Tra poche settimane il servizio tornerà alla piena efficienza”.

Ad annunciarlo, con un post su Facebook, è stato l’assessore ai Trasporti di Roma, Eugenio Patanè.

Metro C, la questione delle mancate revisioni

In base a quanto previsto dal Decreto Legge “Infrastrutture”, Roma Capitale ha individuato la commissione tecnica indipendente che esaminerà i treni della Metro C che sono stati fermati a causa delle mancate revisioni.

Il Decreto infatti prevede la possibilità di prorogare la revisione dei treni in scadenza tenendo in capo all’esercente la responsabilità di fare un’analisi dei rischi e accertare la capacità dei convogli a proseguire il servizio.

La Commissione terminerà i lavori il 19 agosto prossimo: ne fanno parte il preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università La Sapienza prof. Antonio D’Andrea, il prof. Antonio Culla e il prof. Alessandro Ruvio.

Metro C, ultime fasi per la rimessa in esercizio convogli

La Commissione esaminatrice, dopo aver concluso i lavori, invierà la documentazione ad ANSFISA, Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture Stradali e Autostradali.

L’Agenzia, dopo aver esaminato i documenti e aver effettuato i collaudi, darà il benestare alla rimessa in esercizio dei convogli.

Il commento dell’Assessore: “Chiediamo scusa ai cittadini, costretti a sopportare ancora ritardi e disagi su una linea che oggi conta in linea soltanto pochi treni, a causa della grave situazione ereditata delle mancate revisioni, ma tra poche settimane il servizio della Metro C tornerà alla piena efficienza”.

Andrea Maria D’Emidio- Odissea Quotidiana

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?