Vuoi la tua pubblicità qui?
11 Agosto 2020

Pubblicato il

Opportunità

Roma posti di lavoro: Ama ne offrirà 400 entro febbraio 2021

di Redazione

Roma posti di lavoro: Ama si prepara ad aprire un bando per assumere 400 unità di personale entro febbraio 2021, i dettagli qui

Ama, Roma posti di lavoro
Ama, Roma posti di lavoro

Ama si prepara a offrire nuovi posti di lavoro entro febbraio 2021. 400 lavoratori saranno assunti dall’azienda dello smaltimento dei rifiuti capitolina. Il termine era fissato per il 30 giugno, ma ora a ritardo superato Roma Capitale ha dato il via libera. Ama farà dunque partire il bando per la selezione dei nuovi dipendenti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ama Roma, posti di lavoro per diverse mansioni

Nell’azienda entreranno 325 operatori ecologici, addetti alla raccolta, 40 meccanici, 15 del reparto “servizi cimiteriali”, fino a un totale di 405 nuove unità, fondamentali per andare a rinforzare le risorse disponibili oggi, troppo spesso insufficienti ad offrire in modo efficiente i servizi ai cittadini.

Perché i lavoratori siano effettivamente collocati ci vorranno tra i tre e sei mesi, tempi fisiologici per il bando, la selezione, formazione e contratti. Intanto da settembre a febbraio Ama resta scoperta in alcuni settori, ma punta ad assumere almeno per la riapertura delle scuole che comporterà l’aumento dei rifiuti. Infatti il problema maggiore non riguarda la spazzatura delle famiglie, ma le utenze non domestiche (scuole, uffici, mense, aziende cc). Purtroppo il Comune di Roma ha messo un tetto alle assunzioni che non possono superare un certo numero di personale assunto in un determinato periodo. Al momento sono 766 le persone che non lavorano più con Ama per regolare turn over ma che non sono state sostituite. Speriamo dunque che il progetto di impiego vada presto a buon fine, per i cittadini romani, per le persone in assenza di occupazione e per l’ambiente che merita rispetto e smaltimento corretto dei rifiuti.

Tutti i dettagli saranno presto sul sito Ama Roma Spa.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi