Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Luglio 2022

Pubblicato il

Roma, rifiuti in strada: dai cinghiali ai topi. “Al Fleming richiesto intervento Asl”

di Cristina Accardi
Dopo l'invasione dei cinghiali, in alcune zone di Roma, sono state segnalate colonie di ratti a causa della presenza dei rifiuti
rifiuti di roma

Con l’aumento delle temperature torna a far preoccupare la situazione rifiuti. Tra le vie di Roma sono ancora visibili le montagne di rifiuti, soprattutto nei quartieri più limitrofi o nelle zone più nascoste. Ma oltre al cattivo odore che costeggia i cassonetti, si temono incursioni faunistiche indesiderate. Topi, cinghiali e gabbiani. Alcuni quartieri ormai convivono con questi animali come se fossero cittadini integrati nella Capitale.

rifiuti roma

Le colonie di ratti prolifero al Fleming

Nella zona di Roma Nord, come si legge dall’articolo pubblicato dalla testata VignaClaraBlog.it e poi riportato dal quotidiano La Repubblica, la causa sono proprio i rifiuti. Infatti, gli animali in cerca di cibo vengono attratti dalle balle di rifiuti abbandonati o lasciati attorno ai cassonetti.

Ciò che più desta preoccupazione è la questione sanitaria. Tanto che Cristina Tabarrini, presidente del Comitato I e dintorni, ha segnalato la presenza di una colonia di topi nell’area privata di via Monterosi, una zona confinante con l’area cani. “Vorrei che la Asl intervenisse. Si è richiesta più volte la derattizzazione, ma nulla è accaduto“, afferma Tabarrini.

In questa zona già nel giugno 2020 era stato richiesto un intervento. Secondo la testimonianza di Tabarrini, gli operatori della ditta incaricata dall’Ufficio Speciale Sinantrope del Comune di Roma, invece di un intervento corposo, come da lei richiesto, “si presentarono con delle esche che hanno fatto solo il solletico ai topi“. Infatti, nel giro di pochi giorni, a causa della sporcizia e dell‘inciviltà dei cittadini, i topi tornarono a banchettare.

La presenza di questi animali, rinomati per essere portatori di malattie, fa preoccupare i residenti. Non solo per la loro incolumità ma anche per quella dei loro amici a quattro zampe, che già prima dovevano fare i conti con i cinghiali, adesso anche con i topi e le serpi. Per questo motivo “occorre togliere i cassonetti in quel tratto di marciapiede”.

Con la giunta Gualtieri, un miglioramento nelle strade è visibile grazie allo svuotamento dei cassonetti, delle strade e dei marciapiedi dai rifiuti. Tuttavia, questo riguarda solo ancora alcune zone di Roma. Ma soprattutto per evitare che la fauna proliferi è fondamentale ripristinare il servizio di spazzamento delle strade. Dunque, ancora la riorganizzazione dell’azienda Ama non è ancora giunta al suo completamento.

topi roma
 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?